Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ricerca e scuola: premiati gli studenti maremmani

Più informazioni su

GROSSETO – Premiati questa mattina, al Polo liceale Pietro Aldi di Grosseto, gli studenti del progetto Ras -Ricerca a scuola. Un progetto finanziato dalla Provincia di Grosseto, a partire dall’anno scolastico 2003/2004, per potenziare nella scuola superiore, lo studio delle discipline scientifiche troppo spesso trascurate in Italia. Ras -ricerca a scuola ha consentito agli studenti che negli anni hanno preso parte alle diverse attività di ricerca di raggiungere importanti risultati. Le principali novità di questa edizione sono il percorso di eccellenza sui laboratori di chimica e biologia e l’attribuzione mediante concorso di tre borse di studio.

Alla cerimonia di premiazione insieme ai ragazzi e ai docenti del Polo liceale referenti del progetto, hanno preso parte Silvano Focardi, docente di ecologia all’università di Siena e Monia Renzi, ricercatrice universitaria.

Ad essere premiati sono stati gli alunni che hanno partecipato al concorso interculturale “Research game”, arrivando terzi in Europa. Questi i loro nomi: Eleonora Checcacci, Dario Capecchi, Sara Francesca Carletti, Arianna Ferrari, Lorenzo Ferrari, Giulio Mari, Celeste Magara, Clarissa Milli, Giulia Pierro (2^E L.Scientifico scienze applicate). Si tratta di un concorso internazionale che è stato finanziato dalla Comunità economica europea e patrocinato da Università degli studi del Salento, University of the West of Scotland, Universidade de Aveiro, European Ecological Foundation, Kar-Der e Bsw.

Sono stati inoltre premiati i vincitori delle 3 borse di studio bandite dal Polo liceale per il miglior lavoro in biologia, il miglior lavoro in chimica e il lavoro più originale. Si tratta di: Tomas Antonio Lopez della 3^F L.Scientifico scienze applicate, premiato per il lavoro più originale; Jaskaran Sing della 3^E L.Scientifico scienze applicate, premiato per il miglior lavoro di chimica; e Simona Casanova della 4^C L.Scientifico ordinario, premiata per il miglior lavoro di biologia.

I tre studenti oltre ad ottenere un riconoscimento economico, saranno seguiti dai ricercatori del centro di ricerca Bioscience Research Center per la redazione di un articolo scientifico sulle attività sperimentali da loro stessi progettate.

La giuria che ha valutato le attività dei ragazzi era composta dal dirigente scolastico del Polo liceale Anna Rita Borelli; da Monica Renzi, ricercatore universitario;da Cinzia Maria Ceccherini, docente del Polo Liceale, da Barbara Pasti, responsabile del progetto Ras e da Giovanni Marco Conti e Enrico Caporali, due alunni del Polo Liceale.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.