Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Podismo: Marathon Bike da leggenda alla 100 km del Passatore

GROSSETO – Nel “club” di quelli che hanno corso la mitica 100 chilometri del Passatore, ci saranno altri 2 atleti del Marathon bike: Valentina Spano e Guido Petrucci, infatti hanno chiuso senza tante difficoltà il tracciato della Firenze-Faenza, famoso per le gesta del brigante il “Passatore” al secolo Stefano Pelloni. L’ha finita con successo anche il presidente del sodalizio grossetano Maurizio Ciolfi, alla seconda apparizione dopo quella del 2003. Una corsa difficile ma nello stesso tempo affascinante, sostenuta da massaggi fatti nel cuore della notte, gli incitamenti di coloro che abitano sulla Faentina, i cori, i canti, i ristori improvvisati, hanno fatto da cornice alla 100 chilometri più bella e famosa al mondo.

Oltre 2300 persone alla partenza, data alle 15 di Sabato da via dei Calzaioli a Firenze, con arrivo il Piazza del Popolo a Faenza, entro il tempo massimo di 20 ore. La migliore prestazione della comitiva, è stata quella ottenuta da Valentina Spano, che, con una condotta senza sbavature e contrattempi, ha fatto fermare il cronometro dopo 11 ore, 2 minuti e 17 secondi. Eccellente quindi il suo 10° posto di categoria MF35 e la 297° posizione assoluta. Buona anche la prova Guido Petrucci con 11 ore 13 minuti e 56 secondi, con la 53°posizione nella categoria MM50 e 336° assoluta. Infine, il presidente del Marathon bike, Maurizio Ciolfi, come detto alla sua seconda esperienza al Passatore, ha chiuso i suoi 100 chilometri di corsa, dopo 12 ore e 33 minuti, migliorando di 1h”28’la precedente apparizione. Al Passatore, inoltre, il Marathon bike è stato presente anche nel Nordic Walking con Paolo Lentini: 31 chilometri e 50 in 3 ore e 55 minuti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.