Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ibriwolf: un gazebo in piazza per parlare del problema del randagismo

Più informazioni su

GROSSETO – Sabato 17 maggio, alle 11 e 30, nel chiostro del Museo di storia naturale di Grosseto, si terrà un incontro pubblico sul Piano provinciale per la riduzione del randagismo, al quale parteciperanno oltre alla Provincia di Grosseto, i rappresentanti del Comune di Grosseto e della Asl. In occasione del Maremma Wine Food Shire sarà allestito anche un gazebo, negli spazi del Museo naturale, in cui sarà possibile avere tutte le informazioni e tutto il materiale sulle azioni previste dal Piano per la riduzione del randagismo.

“Se volete un cane andatelo a prendere nel canile – dichiara Enzo Rossi, assessore provinciale allo Sviluppo rurale – e soprattutto non abbandonate i cani. Sono questi due dei messaggi che vogliamo lanciare attraverso le iniziative pubbliche di sensibilizzazione dei cittadini previste dal Piano per la riduzione del randagismo. L’incontro pubblico e il gazebo sono occasioni importantissime per spiegare il progetto, che nasce con l’obiettivo di coordinare tra i Comuni le azioni di tutela degli allevamenti locali e di contrasto alla perdita di identità genetica del lupo. I cani abbandonati, infatti, possono incrociarsi con il lupo, dando origine a fenomeni di ibridazione che vanno contrastati per difendere il patrimonio genetico del lupo e per tutelare gli allevamenti dai continui attacchi dei predatori”.

“Anche il Comune di Grosseto – spiega il sindaco Emilio Bonifazi – adotterà questo Piano, che tra l’altro persegue l’obiettivo di alleviare il peso della gestione dei canili sulle casse dei Comuni. Il Comune di Grosseto è l’istituzione locale che dedica maggiori risorse economiche al mantenimento dei randagi nel canile convenzionato. Credo sia quindi importante dare massima visibilità al progetto e alle azioni previste”.

“Lavoreremo – dichiara Giancarlo Innocenti delegato Anci per il settore agricolo – perché il progetto sia condiviso e adottato da tutti i Comuni della provincia di Grosseto e possibilmente della Toscana, portando così a termine ciò che abbiamo definito una importante operazione verità.”

Le attività di sensibilizzazione sono rivolte anche alle scuole: venerdì 16 maggio sono stati realizzati due laboratori didattici per le classi delle elementari di via Mazzini, sulla presenza del lupo, dei cani randagi e sul fenomeno dell’ibridazione. Il Piano nella versione integrale è sul sito www.ibriwolf.it. Finora hanno recepito il documento, oltre alla Provincia, l’Enpa, la Lav, Legambiente e Anci.

Di seguito il calendario dei gazebo sul Piano provinciale per la riduzione del randagismo:

Grosseto – Maggio (Maremma Wine Food Shire, 16-17- maggio 2014)
Manciano – Giugno (Manciano Street Music Festival, 6-7 giugno 2014)
Scarlino – Luglio (Festa della Maremma a Ponte alle Catene 19-20 luglio 2014)
Scansano – Settembre (Festa dell’Uva, 19 – 20 settembre 2014)
Arcidosso – Ottobre (Festa della Castagna, 24 – 25 ottobre 2014)
Orbetello – Novembre (iGustatus primi giorni di novembre, date ancora non definite)

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.