Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Al via Passione Maremma: in vetrina la terra delle eccellenze – FOTOBOOK foto

di Daniele Reali —

GROSSETO – Tutta la Maremma più bella nel centro storico di Grosseto. Ha preso il via oggi “Passione Maremma wine food shire”, la tre giorni  dedicata all’eccellenze dell’agroalimentare della nostra terra. In mostra nel cuore della città vino, olio, formaggi, ma anche artigianato di qualità e appuntamenti speciali dedicati al mondo del cavallo.

Alla cerimonia inaugurale presenti i rappresentanti delle istituzioni cittadine. Il taglio del nastro è stato affidato al sindaco Emilio Bonifazi insieme al prefetto Anna Maria Manzone, al questore Michele Laratta, al presidente della provincia Leonardo Marras e al presidente della Camera di commercio Giovanni Lamioni, tra i grandi promotori dell’evento e dell’idea di una terra che punta sulle sue risorse.

«La nostra ricchezza è il territorio – ha detto Lamioni all’apertura della kermesse subito dopo il taglio del nastro ospitato nella rinnovata cornice di “Porta nova” -, la Maremma deve credere in questa sfida e puntare tutto sulle risorse che ha, che sono l’agroalimentare, il turismo, l’ambiente».

Passione Maremma è tutto questo, una grande vetrina della nostra terra che si mette in mostra per i turisti, per gli esperti del settore, per gli appassionati della qualità, con un’eco di respiro internazionale che farà di Grosseto la capitale del gusto e degli stili di vita costruiti sul benessere.

Il parco letterario – E se oggi è stato il grande giorno dell’apertura domani in programma decine di iniziative. Tra queste alle 20.30 ci sarà la nascita del Parco Letterario Maremma Bibiliobus. “Un evento nell’evento” così lo definiscono gli organizzatori, fieri di far conoscere a tutti la provincia di Grosseto, del mare e della buona tavola, sotto un aspetto per molti inconsueto, e cioè il suo legame profondo con la letteratura.

Maremma è anche terra di cultura, ed è qui che è stato appena realizzato un nuovo Parco, inserito nella rete de I Parchi Letterari® della società Dante Alighieri, con cui la Camera di commercio grossetana, la prima in Italia, ha sancito nello scorso ottobre un protocollo d’intesa siglato in Prefettura.

Il Parco Letterario Maremma Bibiliobus: nel ’51 Luciano Bianciardi accetta a Grosseto l’incarico di direttore della Biblioteca Chelliana, recupera un vecchio furgone dal comune e con Carlo Cassola inventa il “bibliobus” per fornire di libri le piccole biblioteche frazionali e di portare la cultura letteraria direttamente nelle fattorie, nei paesini e nei casolari più sperduti della Maremma. L’iniziativa ebbe un successo enorme e la Maremma, che tanti scrittori ha ispirato nel corso dei secoli, è stata allora come lo è oggi protagonista ed all’avanguardia nell’evoluzione del paesaggio culturale del nostro Paese diventandone ambasciatore nel mondo.
Il mare, le montagne, le lagune, la campagna, i castelli, i borghi, le strade del vino, le pinete: in ogni stagione la Maremma esprime una Passione che ha accomunato nel corso dei secoli Namanziano, Dante , Fucini, Malaparte, Luzi, Alvaro, Caproni e tanti altri autori italiani e non, affascinati da una terra unica che Geno Pampaloni raccontava malinconica e sanguigna, fiera e generosa.

Il Parco Letterario Maremma Biobliobus fa parte della rete de I Parchi Letterari, percorsi ed itinerari attraverso i luoghi di vita e di ispirazione dei grandi scrittori di tutti i tempi. Città, piazze, ma anche paesaggi, campagne e quant’altro si ritrova raccontato in un testo, diventano un patrimonio culturale ed ambientale da proteggere, valorizzato e reso fruibile ai visitatori attraverso una sorta di viaggio nella letteratura e nella memoria mediante attività culturali e manifestazioni immaginifiche ideate per far conoscere gli scrittori e i loro luoghi d’ispirazione. La proposta intende far rivivere attraverso percorsi sensoriali il ricordo di molti letterati e di far provare, gustare, sentire, toccare ed osservare tutto ciò che ha portato un autore a scrivere pagine storiche della letteratura.

Un approccio innovativo che attraverso gli autori interpreta il territorio visto come un insieme, con le sue risorse ambientali, produttive, storiche, artistiche e di tradizioni di civiltà antiche e contemporanee.
“La cultura può e deve rappresentare un asset fondamentale di rilancio del Paese, ma dobbiamo capire che è e deve essere anche impresa, economia – sostiene il presidente della Camera di commercio Giovanni Lamioni – Per troppo tempo la cultura, in Italia, è stata elitaria… grigia e triste. La cultura, invece, è gioia, animazione, dinamismo. Il nostro Paese, che ha due terzi del patrimonio storico culturale del mondo, non può essere solo al quinto posto come presenze di visitatori. La Dante Alighieri, che è un’eccellenza italiana nel mondo, è un esempio di questo, soprattutto nel coinvolgimento dei più giovani nelle sue attività”.

I dettagli del nuovo Parco saranno illustrati nello spettacolo organizzato per domani alle 20.30 in piazza Nassiyria. Durante la serata, presentata da Rita Martini, le letture interpretate da Teatrostudio si alterneranno alla musica della rassegna “CentoanniacCanto” della Corale Puccini nel contesto di una scenografia fantastica, realizzata grazie alle tecnologi multimediali, con proiezioni sulle Mura Medicee.
Si potrà seguire la serata anche via Internet, in diretta streaming, collegandosi sul sito passionemaremma.it.

Il programma completo della seconda giornata (sabato 17 maggio)

Ore 11.00 – Apertura al pubblico degli stand enogastronomici e di artigianato artistico.
Ore 12.30 – Sala contrattazioni – Camera di Commercio – via Cairoli, 10 Degustazione “Birrai di Maremma” – L’esame visivo, olfattivo e l’assaggio di tre originali espressioni del territorio con Paolo Massobrio
Ore 16.00 – 17.30 – Talk show itinerante di piazza in piazza per conoscere le specialità agroalimentari e artigianali di Passione Maremma Wine & Food Shire con Paolo Massobrio e I Briganti di Maremma
Ore 16.45 – Sala contrattazioni – Camera di Commercio – via Cairoli, 10 – Viaggio nella campagna capalbiese alla scoperta dei piatti della memoria di Maremma – Cooking show con lo chef Pietro Crispolti
Ore 17.30 – Piazza San Francesco – Dimostrazioni sulla lavorazione del sigaro e degustazioni del sigaro in abbinamento ai distillati e ai vini locali e fermentati di frutta e miele
Ore 18:00 – Cassero Senese – Concerto del “CARLO AONZO QUINTET” Mandolin cocktail….. il mandolino a diverse latitudini del mondo – a cura dell’Associazione Amici del Quartetto – partecipazione gratuita senza prenotazione – Info amiquart@gmail.com, tel. 333.9905662
Ore 18.15 – Sala contrattazioni – Camera di Commercio – via Cairoli, 10 – Wine tasting verticale di Rossi della Maremma con Paolo Massobrio
Ore 19.00 – Sala Contrattazioni – Camera di commercio spettacolo “In principio era…il brodo” con Federico Ferrero
Ore 19.00/23.00 – Museo Archeologico e d’Arte della Maremma – Piazza A. Baccarini, 3- Apertura serale straordinaria con accesso gratuito
Ore 20.30 – Piazza Nassirya – Suoni e voci della Maremma – Presentazione del Parco Letterario della Maremma e spettacolo con la Rassegna CentoanniacCanto della Corale Puccini e le letture interpretate di Teatrostudio
Ore 21.30 – Piazza San Francesco – Dimostrazioni sulla lavorazione del sigaro e degustazioni del sigaro in abbinamento ai distillati e ai vini locali e fermentati di frutta e miele
Ore 22.30 – Centro storico di Grosseto – Musica in piazza
Ore 24.00 – Chiusura degli stand enogastronomici e di artigianato artistico.

(per ingrandire cliccare sulle foto)

.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.