Quantcast

«La torre dell’orologio spina nel fianco dell’amministrazione» ancora 3 mesi di attesa

ORBETELLO – «La torre dell’orologio di piazza Eroe dei due Mondi – assieme alla scuola elementare di Albinia che dovrà essere ricostruita ex novo – rappresenta una vera e propria spina nel fianco per questa Amministrazione». A parlare è il sindaco di Orbetello Monica Paffetti. «Dopo la risoluzione del contratto con la ditta che era stata incaricata di eseguire i lavori, a seguito di un contenzioso legale ancora in corso, il Tribunale di Grosseto dovrà nominare un CTU che avrà il compito di valutare la situazione dei lavori che già sono stati fatti e quelli che ancora dovranno essere eseguiti. C’è un però, ovvero che tale incarico verrà affidato solo il 24 luglio 2014, data nella quale dovrebbe essere convocata l’udienza».

«Ancora tre mesi – prosegue Paffetti -, tre lunghi mesi che si vanno ad aggiungere ad un’attesa che pare infinita. Questa attesa non dipende certamente dalla nostra volontà, anzi stiamo cercando di ottimizzare i tempi e tramite gli avvocati stiamo cercando di risolvere la problematica legata alla ditta dei ponteggi e insieme al nuovo ufficio bandi stiamo cercando di arrivare alla data succitata avendo dato l’assegnazione dei lavori, avendo però l’accortezza di selezionare una ditta che abbia una comprovata esperienza in questo tipo di lavori. Esperienza che non dovrà essere solo sulla carta, ma anche e soprattutto basata sulla valutazione dei lavori già effettuati dalle ditte che saranno prese in esame».

«Ci scusiamo con i turisti e con i cittadini orbetellani che, ogni volta che passano per la piazza principale del centro storico, hanno ancora l’automatismo di alzare gli occhi al cielo per leggere l’ora, trovando al posto dell’orologio una torre spoglia e un cimitero di impalcature». Conlude il primo cittadino.

 

Commenti