Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Stop ai parcheggi nella pineta di Marina: la soluzione è nel senso unico

di Lorenzo Falconi —

GROSSETO – Nuove strategie per aggirare il problema dei divieti di parcheggio nella pineta di Marina di Grosseto. La riunione di questa mattina che si è tenuta al comando della Polizia Municipale ha avviato il confronto tra amministrazione comunale, associazioni di categoria e operatori turistici su di un tema balzato agli onori delle cronache da circa un mese. Una questione che ha assunto subito i toni della patata bollente, giunta tra le mani dell’amministrazione comunale, proprio a ridosso della stagione estiva. «Le legge è chiarissima – ha spiegato in apertura di confronto l’assessore Arsenio Carosi -, in questi anni abbiamo cercato di contemperare le diverse esigenze in campo, ma l’incendio del 2012 e l’esposto di fine 2013, ci impongono di adottare una linea meno elastica». Occorre precisare che il problema dei parcheggi in pineta non riguarda le aree già urbanizzate, come quella sul lato sinistro del canale di San Rocco, mentre i problemi maggiori arrivano nella perdita di posteggi nelle aree adiacenti a Fiumara».

E’ stato quindi il comandante della Polizia Municpale Felice Carullo, con tanto di mappa, a spiegare come cambierà la circolazione di Marina di Grosseto in quella specifica zona e come verrano recuperati i parcheggi persi con il mancato accesso alla pineta. In pratica verrà introdotto un senso unico di marcia dalla strada provinciale Castiglionese in direzione della frazione balneare lungo via delle Colonie. In questo modo, lungo la sede stradale verranno ricavati i parcheggi, sia in parallelo che a lisca di pesce. In totale, i tecnici del Comune, contano di ottenere in linea di massima un centinaio di nuovi parcheggi che andranno a sostituire quelli che tradizionalmente erano messi a disposizione nel tratto di pineta di via delle Colonie. Il senso unico sarà attivo fino all’altezza di via Serena, in modo da tentare di non sconvolgere eccessivamente la viabilità. Si renderà necessaria anche un’opera di messa in sicurezza del tratto stradale, con particolare riferimento ai dissuasori di alta velocità.

«L’amministrazione ha proposto soluzioni concrete che sono state accolta con favore, in quanto di immediata fattibilità, compatibili, e quindi certe, rispetto a qualunque altra ipotesi di riorganizzazione dei parcheggi pubblici – conclude Carosi -. Soluzioni che, preciso, recuperano numericamente la precedente disponibilità per la sosta di auto nella frazione balneare».Una scelta che in ogni caso metterà in atto una sorta di corsa contro il tempo, la stagione balneare è ormai alle porte e i parcheggi, a Marina di Grosseto, servono come il pane, per garantire turismo e servizi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.