Quantcast

Tentata violenza. Piermaria: «Ora basta, la sicurezza dei nostri figli al primo posto»

FOLLONICA – Prime reazioni della politica all’episodio di tentata violenza alle due ragazze follonichesi da parte di tre profughi accolti in Italia da tempo. Ad intervenire è Dario Piermaria, candidato sindaco della lista “Onda”.

«Non ci sono alternative, non ci sono scuse non ci sono più attenuanti per questa gente». Così parla Piermaria che poi rivolgendosi ai presunti autori della tentata violenza sessuale aggiunge. «Un paese vi ha accolto, vi sta dando un futuro con tutte le poche forze a disposizione, vi abbiamo dato ospitalità, vi abbiamo tutelato, e voi cosa fate? Sputate sopra con disprezzo al nostro buon cuore, con ogni sorta di malefatta vi venga in mente, contro i nostri figli e contro il nostro patrimonio».

L’Onda che sulla sicurezza aveva puntato dedicando anche una parte importante del proprio programma elettorale ha subito preso una posizione netta: «È l’ora di dire basta. Il movimento Onda sta dicendo basta da tempo». Ai follonichesi Piermaria lancia il suo appello: «dateci il vostro appoggio, la sicurezza dei nostri figli è un concetto che non prevede secondi posti in ordine d’importanza; l’Onda e solo l’Onda saprà essere la tutela dei nostri concittadini, gli altri fanno parole, quando va bene».

Commenti