Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Doppiaggio: allo Studio Enterprise c’è Roberto Chevalier, la voce di Tom Cruise

GROSSETO – L’anno accademico sta volgendo al termine, ma per gli allievi dello Studio Enterprise le sorprese non sono ancora finite. L’ultimo maestro ospite della scuola di teatro e doppiaggio diretta da Alessandro Serafini, è una vera e proprio icona della professione. Roberto Chevalier, infatti, rappresenta la storica e intramontabile voce di Tom Cruise e Tom Hanks, ma vanta nel suo curriculum anche attori del calibro di Andy Garcia, John Travolta, Michael Keaton e tanti altri. La presenza di Chevalier allo Studio Enterprise è un ulteriore testimonianza di quanto la realtà maremmana sia sempre più emergente e apprezzata. Il valore didattico ha ormai raggiunto una crescita esponenziale in questi anni e la presenza di grandi maestri del doppiaggio non può che contribuire all’arricchimento del bagaglio tecnico degli allievi.

Chevalier sarà a Grosseto già a partire da sabato pomeriggio, in cui svolgerà un laboratorio teatrale, seguito dai provini di doppiaggio con la partecipazione di 25 allievi della scuola. Alle 20.30, invece, alla scuola di via Giordania ci sarà l’atteso incontro con il pubblico. L’evento è gratuito, ma per partecipare occorre prenotarsi al numero telefonico 328-6623801 oppure 348-1529948. La domenica, dalle 10 alle 20, Chevalier sosterrà uno stage di doppiaggio su prodotti vari. Il laboratorio è intitolato “doppiaggiovagando” e interesserà 35 allievi dello Studio Enterprise. L’arrivo dell’icona del doppiaggio italiano sta creando molta attesa tra i ragazzi della scuola grossetana, intenzionati a sfruttare al meglio questa nuova grande opportunità per mettersi in mostra.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.