Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Concordia: cede uno dei cassoni. Si inclinano le strutture di sostegno

Più informazioni su

ISOLA DEL GIGLIO – Uno dei 19 cassoni montati sulla Concordia ha ceduto. Il cedimento, che è avvenuto questo pomeriggio, avrebbe provocato l’inclinazione delle strutture di sostegno con cui vengono posizionati i cassoni per il rigalleggiamento della nave.

Il cedimento del cassone è avvenuto sotto il livello del mare, ma dall’esterno, sopra la superficie dell’acqua, si può notare che la struttura che lo deve sorreggere si è piegata su un lato e non è più simmetrica alla fiancata di dritta del relitto. Secondo quanto appreso i cedimenti strutturali al cassone sono stati due e si sono verificati intorno alle 17.30 in due momenti successivi a breve distanza di tempo tra loro.

Questo cassone è stato installato tra il 26 e il 28 aprile. Sono tre i cassoni finora montati sulla Concordia: domani è prevista l’operazione di installazione di un quarto e, con il via libera dato appena ieri dall’Osservatorio per la Concordia, i lavori per questa fase preliminare alla rimozione del relitto possono proseguire senza altri intoppi: in totale devono essere montati 19 cassoni sul relitto, 15 sul lato dritto e i quattro restanti sul lato di sinistra.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da alex

    lavori fatti in fretta e furia nel tentativo di far sí che la nave sia pronta al trasferimento prima che i lavori di piombino siano finiti in modo da portare la nave in turchia per risparmiare avrá un effetto boomerang. Portare la nave lontano significa farla viaggiare per almeno 3 settimane. Se dopo neanche una settimana crolla il primo dei 3 cassoni messi, immaginiamoci quello che accadrebbe con 20 cassoni in giro nel mediterraneo per settimane. Al porto di destinazione non ci arriverebbe neanche un quarto della nave. Quindi basta con utopie ed assurde prove di forza per un teorico risparmio che all´atto pratico si rivelerebbe un disastro di dimensioni spaventose e costi ultra enormi (oppure la Carnival pensa che se la nave affonda nel mediterraneo dobbiamo accettare il fatto compiuto) la destinazione migliore é piombino, quindi aspettiamo settembre od ottobre che é anche meglio vista la chiusura della stagione balneare, nel frattempo fare i lavori PER BENE ed assicurare la sicurezza della nave ed in massimo 2 giorni la nave potrá raggiungere Piombino essere smantellata e finire questa odissea nel migliore dei modi.