Attenti al web: Polizia e Guru nelle scuole per insegnare la sicurezza foto

di Daniele Reali —

GROSSETO – A lezione di sicurezza sul web. Grazie all’iniziativa organizzata da “Guru At Work” in collaborazione con la Polizia Postale, gli esperti informatici dell’associazione che da anni promuove l’utilizzo e la diffusione del software libero, sono entrati nelle scuole di Grosseto per insegnare ai più giovani come evitare i rischi più diffusi su internet.

Una lezione alla quale hanno partecipato circa 100 studenti dell’istituto alberghiero Leopoldo II di Lorena alla presenza del dirigente della scuola Alfonso de Pietro. A salire in cattedra insieme ai due “guru” Ludwig Bargagli e Luca Ceccarelli anche l’avvocato Giuseppe Nicosia, la pedagogista clinico Carmen Torrisi e il responsabile della sezione di Polizia Posatale di Grosseto Stefano Niccoli.

Ai ragazzi sono state indicate le situazioni più rischiose sulla rete così come i comportamenti da evitare nell’utilizzo dei social network e in particolare di Facebook. Consigli e suggerimenti, ma anche il quadro normativo e i reati nei quali possono incappare utilizzando internet. «La regola principale da seguire – ha detto Niccoli in conclusione del suo intervento di fronte agli studenti – è che sulla rete valgono le stesse regole del mondo reale: se una cosa non si può fare nella vita di tutti i giorni significa che non può essere fatta anche su internet».

Per maggiori informazioni:

• Guru at work www.guruatwork.com/

• Polizia Postale www.commissariatodips.it/

Commenti