Quantcast

La settimana dei pirati si chiude con la regata dei corsari. Vincono quelli dell’Isolotto

PORTO ERCOLE – A Porto Ercole, a conclusione della settimana di festeggiamenti per la Festa dei Pirati, si è disputata la 1^ Regata dei Corsari organizzata dal Circolo Nautico e della Vela Argentario in collaborazione con la Pro Loco di Porto Ercole ed il Comune di Monte Argentario. Hanno partecipato 6 equipaggi, per l’occasione ribattezzati “Ciurme”, (composti da 5 membri, di cui obbligatoriamente quattro maschi e una femmina) in rappresentanza di: I Corsari dell’Isolotto (Orbetello), I Corsari di “Rue de la Côte” (Cala Galera), I Corsari di Porto S.Stefano, I Corsari delle Grotte (P.Ercole), I Corsari di Porto Ercole. Le ciurme si sono date appuntamento alle 17.30 sulla spiaggetta accanto al Bi-Bar di Porto Ercole, con abbigliamento da pirati e da corsari, per l’estrazione a sorte delle scialuppe e delle barche a vela (della classe Comet 21 messe a disposizione dal CNVA), sotto l’occhio vigile del Comitato di gara presieduto da Maresciallo Capo Carlo Giordano.

La gara prevedeva in sequenza: la partenza delle scialuppe (vecchie barche a remi da pescatore) dalla spiaggetta per raggiungere le barche a vela ormeggiate all’entrata del porto, l’ormeggio delle scialuppe al posto delle barche a vela, l’issata delle vele e la partenza per compiere un percorso fuori dal porto passando due boe posizionate in direzione dell’Isolotto d’Ercole. Periplo dell’Isolotto con un membro della Ciurma, che giunta la sua barca a vela ad un cancello formato da un gommone ed un gavitello, si doveva tuffare, arrampicarsi sulla cima dell’Isolotto per raccogliere una bandiera dei pirati e, riscendendo in acqua, risalire sulla barca a vela delle sua ciurma. Ritorno in porto recuperando la scialuppa lasciata all’ormeggio arrivando più presto possibile alla spiaggia ivi piantando nella sabbia la bandiera presa sull’Isolotto.

Un folto pubblico ha seguito la regata lungo tutto il percorso non solo sul lungomare Andrea Doria  ma anche in mare su barche a vela e motore che hanno seguito passo passo la gara e sulla bellissima piazzola della Rocca Spagnola. Dopo il tempo pessimo della mattinata e la mancanza assoluta di vento del primo pomeriggio si alzava una leggera tramontana maestra con mare piatto che impegnava gli equipaggi lungo il percorso.

Già alla partenza I Corsari dell’Isolotto prendevano il via con un grande margine di vantaggio percorrendo il tratto a remi con la scialuppa in modo velocissimo ed altrettanto velocemente uscivano dal Porto a Vela mentre gli altri inseguitori arrancavano tra remi, ormeggio e issata delle vele. Lotta serrata tra gli inseguitori tra I Corsari di “Rue de la Côte”, i “Corsari dell’Argentario” ed i “Corsari di P. Ercole” che arrivavano all’Isolotto praticamente tutti insieme. Nel ripartite purtroppo la barca dei i Corsari dell’Argentario veniva attardata da una cima di ormeggio del gommone di servizio che si arrotolava nel bulbo della barca a vela e che si liberava solo dopo vari tentativi e perdita di tempo; nonostante ciò ingaggiava un serrato duello di virate con i Corsari di P. Ercole che venivano sorpassati sul traguardo a causa di una infrazione nella precedenze che li costringeva ad una auto penalizzazione. Al traguardo sulla spiaggetta vedeva pertanto 1^ I Corsari dell’Isolotto (Alessandro Franci, Christian Massandrini, Francesca Rosi, Leonardo Chiarugi e Massimiliano Minghini). 2^ I Corsari di “Rue de la Côte” (Pierfrancesco Costagliola, Fabrizio Maceroni, Fabio Sclano, Piero Costagliola e Giulia Costagliola). 3^ I Corsari dell’Argentario (Giangi Serena, Massimo Mariotti, Benedetta Iovane, Filippo Forti e Edoardo Giannini). 4^ I Corsari di P. Ercole (Geraldo Crisanti, Valerio Vannucchi, Angelo Massini, Emiliano Bianchi e Daniela Introini). 5^ I Corsari di P.S.Stefano (Andrea Coci, Daniele Scotto, Riccardo Zacchini, Stefano Simoni e Lorena Mariani). 6^ I Corsari delle Grotte (Marcello Di Lorenzo, Marco Buemi, Guglielmo Moneti, Fabio Campidonico e Katia Sartucci). Le prime tre “Ciurme” classificate  venivano premiate sulla spiaggetta, seduta stante dalle massime autorità della CC.PP locale (Comandante T.V. (CP) Monica Selene Mazzarese, Antonio De Fusco e Carlo Giordano, e dalla Guardia di Finanza Comandante Giovanni Cappiello. Il successo della manifestazione ha incoraggiato gli organizzatori a ripeterla l’anno prossimo.

Commenti