Quantcast

La frana di Roccalbegna crea danni all’economia. Confcommercio: «Segnalazioni inadeguate»

Più informazioni su

ROCCALBEGNA – Della frana che ha interrotto la strada che conduce da Grosseto a Roccalbegna si è parlato a lungo. Tutti si sono impegnati per trovare soluzioni, anche se i tempi tecnici sono purtroppo assai lunghi. Nel frattempo l’economia del paese è gravemente compromessa e, in molti casi, non esistono davvero soluzioni di breve termine. «Ci sono però degli aspetti sui quali si può lavorare – spiegano da Confcommercio Grosseto -. I commercianti e i ristoratori aderenti a Confcommercio segnalano infatti un calo di presenze e la mancata conferma di molte prenotazioni, derivanti dalla scarsa chiarezza della segnaletica stradale e delle relative informazioni di viabilità».

In effetti (come documentato dalla foto), al bivio per Stribugliano viene indicata l’interruzione della strada e la deviazione in direzione di Monticello. In realtà, come molti sanno, è stata realizzata una viabilità di emergenza che consente il passaggio verso Roccalbegna ai veicoli di massa inferiore ai 35 quintali. Purtroppo tale possibilità non è segnalata, per cui l’ignaro viandante, seguendo le indicazioni, da Stribugliano va a Monticello, dove scopre che anche la strada per Arcidosso è interrotta, prosegue quindi per il Cipressino, poi per Arcidosso e quindi raggiunge Roccalbegna con almeno un’ora di ritardo.

«E’ chiaro quindi che provi la forte tentazione di rinunciare al ristorante prenotato per trovarne uno lungo il percorso e cancellare per sempre Roccalbegna dalle sue mete preferite. Peccato perché perde la possibilità di visitare l’Oasi WWF di Bosco Rocconi, situata proprio sul percorso “alternativo” e di raggiungere poi un luogo assai suggestivo, quale appunto è Roccalbegna – specificano ancora -. Per questo motivo la Confcommercio chiede collaborazione, al fine di fare chiarezza sul percorso stradale e di sensibilizzare gli organi preposti, Provincia e Comuni, affinché provvedano a segnalare adeguatamente la possibilità di raggiungere il paese attraverso il percorso alternativo. Per aiutare l’economia locale, in attesa dei lavori di ripristino, bastano alcuni cartelli e un po’ di buona volontà»

Più informazioni su

Commenti