Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Europee: Ilaria Bonaccorsi arriva in Maremma, tra mele rosse, rinnovamento e voglia di sinistra

Più informazioni su

di Lorenzo Falconi —

GROSSETO – «Per un’Europa più di sinistra, che guardi al sociale e al diritto all’uguaglianza». Ilaria Bonaccorsi (nella foto) sbarca in Maremma in quella che è la sua campagna elettorale per arrivare al Parlamento europeo. Candidata nel Pd nella circoscrizione Centro-Italia, rappresenta l’espressione vicina a Pippo Civati, quell’area che a tutti gli effetti si può definire di “minoranza” in seno al Partito Democratico. «Abbiamo scelto di stare dentro al partito per cambiarlo – osserva Bonaccorsi -. Un partito che ha deluso, è innegabile, e per questo coltiviamo l’idea di rinnovamento che porti a una sinistra di governo e non certo di nicchia. Contiamo di partite dall’Europa per spostare quest’asse, è più importante di quello che si creda e di quello che vogliono farci credere. Giriamo intorno al falso dibattito di euro sì, oppure euro no, ma la verità è che l’Italia è uno dei tre Paesi fondatori dell’Europa, come si può pensare di uscire da un’unione che mette in atto valori di sicurezza, libertà e giustizia? Impariamo, invece, a trarre giovamento dalla politica europea, perché la Merkel e la Germania ci vengono dipinti come la parte cattiva, ma in realtà nella maggior parte dei casi non sappiamo nemmeno attivarci per arrivare alle risorse che sono messe a disposizione. Non è un caso che Ungheria, Grecia e Italia, siano gli unici Paesi dell’Europa a non avere una politica di sostegno al reddito».

Storica del medievo, giornalista e per tanti anni direttore editoriale di “Left”, Ilaria Bonaccorsi non proviene direttamente dal mondo della politica e nel suo viaggio elettorale si porta dietro le mele rosse: «E’ un concetto ispirato a una poesia a me molto cara – spiega -, le mele rosse rappresentano ciò che in questo momento, in base alla mia esperienza e alla mia volontà, io posso dare alla causa». La candidata al Parlamento europeo, si sofferma poi anche a parlare di Maremma, dato che la sua giornata iniziata al circolo Arci Khorakhanè, proseguirà  Sticciano per incontrare il candidato a sindaco Francesco Limatola, nel pomeriggio a Bagno di Gavorrano con Elisabetta Iacomelli, finendo a Massa Marittima dove sarà presentata la lista di centrosinistra alle prossime amministrative. «C’è bisogno di ritornare alla terra e quindi la Maremma in questo concetto può essere avvantaggiata – spiega Bonaccorsi -. Agroalimentare, turismo, eccellenze, made in Italy e imprenditoria però, sono tutti tasselli dello stesso sistema, che non vanno visti separatamente, ma uniti. Avere un piano intrecciato è una cosa molto positiva in Europa, quindi dobbiamo imparare a cogliere l’occasione e l’opportunità che ci si presenta».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.