Judo: Leonardo Casaglia ottiene un altro quinto posto nella European Cup in Romania

Più informazioni su

GROSSETO – Ancora un quinto posto per Leonardo Casaglia a Pitesti, in Romania, in occasione dell’European Cup Cadet, la manifestazione  romena ha registrato la partecipazione di 26 nazioni per un totale di 406 atleti. Casaglia, nella categoria al limite dei 73 chilogrammi, dopo un percorso lineare che l’ha visto dominare il russo Gromilov, il turco Poyraz, il serbo Nerandzic, è stato fermato da una sanzione di scarto nell’incontro di semifinale con l’ungherese Gabor Sarhegyi. Per lui purtroppo fatale anche la finalina per il bronzo, in cui non è riuscito a trovare l’alchimia migliore per fermare il padrone di casa Teodor Baldean.

Ancora un podio sfiorato per Leonardo Casaglia, quindi, che in questa occasione, con un po’ di determinazione e di esperienza in più poteva ottenere un grande risultato. In gara per il Judo Grosseto anche Iacopo Mencarelli nella categoria al limite dei 90 chilogrammi, passato in vantaggio sul croato Zivkovic Bokurina, si è poi arenato nella parte finale del combattimento subendo il recupero del suo avversario, anche lui, con un po’ di determinazione in più, avrebbe potuto ottenere ben altro risultato.

In ogni caso, per Leonardo Casaglia è arrivata la convocazione da parte della Nazionale Cadetti per la gara di Europan Cup che questa volta si svolgerà a Teplice, in Repubblica Ceca, dal 10 al 14 Maggio. Intanto un altro gruppo di atleti del Judo Grosseto, accompagnati dal Tecnico Aldo Mazzi, ha preso parte al 12° trofeo di judo “Città di Rosignano” ottenendo degli ottimi risultati. Per la classe Es.b, Davide Mazzi, al limite dei Kg.60, sale sul terzo gradino del podio vincendo agevolmente tre combattimenti, mentre  per la classe cadetti finale in famiglia nella categoria Kg.66 tra Nicolò Cantelli e Mirco Benvenuti che ha visto quest’ultimo prevalere sull’amico rivale. Matteo Mazzi, nella categoria Kg.73, è arrivato in  finale vincedo sempre per ippon, ma ha perso l’ultimo combattimento per una passività presa a pochi secondi dal termine. Sempre nei Kg.73, Lorenzo Tanganelli ha invece chiuso al terzo posto.

Più informazioni su

Commenti