La Provincia saluta e approva il bilancio: manovra da 115 milioni di euro

GROSSETO – E’ stato approvato a maggioranza il bilancio di previsione 2014 della Provincia di Grosseto e il Piano triennale delle opere pubbliche nel corso dell’ultimo Consiglio deliberante. Con la riforma Delrio, infatti, le Province sono destinate a diventare Enti di secondo livello e, quindi, senza elezione diretta del presidente e dei consiglieri.

“Si tratta di un bilancio da 114milioni e 673mila euro – spiega Federico Balocchi, assessore provinciale al Bilancio dell’Ente. – La Provincia si congeda lasciando in eredità ai Comuni un bilancio sano. Consegnamo a chi verrà dopo di noi, un Ente in condizioni finanziarie solide, rassicuranti. Non una palla al piede per le amministrazioni comunali, ma un patrimonio in grado di sostenere opere e servizi. In questi anni abbiamo fatto un buon lavoro, nonostante le minori entrate siamo riusciti sempre ad amministrare rispettando il patto di stabilità. Abbiamo continuato a ridurre la spesa corrente che è passata dai 76 milioni del bilancio assestato 2012 ai 63 milioni del 2013, fino ai 62milioni del 2014. La spesa per investimenti è di 28 milioni e 253mila euro.Fino in fondo abbiamo portato avanti il nostro impegno per una forte riduzione delle spese improduttive, concentrando le risorse sui progetti strategici individuati nelle linee di mandato”.

Insieme al bilancio di previsione è stato votato anche il Piano triennale delle opere pubbliche, che prevede la realizzazione di importanti opere ed interventi di manutenzione.

Commenti