Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Note (poco) note: a Scansano il Festival è Classico ma… all’insegna del Morellino

a cura di Giovanni lanzini

SCANSANO – In un gradito fiorire, in questi ultimi tempi, di nuove iniziative sorte per incentivare la musica colta e l’ascolto della musica dal vivo in generale, si ripropone anche quest’anno il “Morellino Classica Festival”, dedicato per il 2014 alla figura del compianto maestro Claudio Abbado.  L’incontro con la Stampa si terrà nella Sala Consiliare della Provincia di Grosseto il prossimo 24 aprile alle ore 11,00 mentre la presentazione alla cittadinanza si terrà nella Sala Convegni della Cantina dei Vignaioli del Morellino di Scansano il prossimo 26 aprile alle ore 16 e 30, ospiti il sottoscritto al clarinetto e Fabio Montomoli alla chitarra con il nostro ultimo lavoro discografico “Ciao, Italia!” (Nel Paese del Bel Canto, dalla canzone napoletana fino alle più belle musiche che hanno reso famosa l’opera italiana nel mondo). L’ingresso sarà libero. Il brindisi augurale che seguirà il concerto sancirà poi l’inizio di un lungo “tour” (21 concerti in tutto, fino al 4 ottobre) nei luoghi più suggestivi del comune di Scansano: dal Teatro Castagnoli al sito archeologico etrusco di Ghiaccio Forte, dal Santuario di Montorgiali e la Chiesa di San Biagio al Teatro sull’Acqua di Sasseta Alta, dal Castello di Montepò al Convento del Petreto.

Fra i numerosi ospiti italiani e stranieri presenti nel ricco cartellone (www.morellinoclassicafestival.com dove si potranno trovare anche tutte le date, i programmi e i prezzi dei biglietti) è prevista la presenza dei Solisti Filarmonici Italiani diretti da Federico Gugliemo (il 2 maggio), il Duo chitarristico Blanco-Sinacori, l’Ensemble Italiano Nuova Opera, l’Orchestra Barocca dell’Accademia dell’Annunciata di Milano, il duo violino e pianoforte di Davide Alogna e Andrea Bacchetti, l’Ensemble Follia Barocca, l’Orchestra Sinfonica Città di Grosseto, il pianista Giuseppe Andaloro (il 12 luglio), Simonide Braconi (prima viola del Teatro alla Scala di Milano, il 18 luglio), The Mirabilé Vocal Ensemble di Nottingham, il famoso violinista Boris Belkin (il 2 agosto) , la Camerata Royal Concertgebouw di Amsterdam (il 6 agosto), l’Orchestra Milano Classica, il duo formato dal tenore Giuliano Giancola e dal pianista Pietro Bonfilio, il coro e l’orchestra Singknaben di Solothurn in Svizzera e la Fanfara dei Carabinieri di Roma (il 6 settembre).

Uno spazio all’interno del Festival sarà poi riservato alle “giovani promesse” della musica con i concerti dei migliori allievi degli Istituti Musicali della provincia di Grosseto (il 17 maggio), degli allievi dei corsi di viola e violoncello dell’Accademia Chigiana (il 23 agosto) e degli allievi della George Solti Academy di Londra, con data da definirsi.

La manifestazione ha ricevuto il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Toscana, Provincia di Grosseto, Comuni di Scansano e di Grosseto, Camera di Commercio, Consorzio tutela e Cooperativa dei vignaioli del Morellino di Scansano, sotto la direzione artistica di Antonio e Pietro Bonfilio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.