Quantcast

Il Premio Monicelli prende forma. Seconda edizione ancora più ricca di eventi e di ospiti

GROSSETO – Si inaugura venerdì 2 maggio al Teatro Moderno di Grosseto la II edizione del Premio Mario Monicelli, istituito nel 2013 dalla Fondazione Grosseto Cultura, curato da Mario Sesti e Jacopo Mosca e sostenuto da Camera di Commercio di Grosseto e dal Comune di Grosseto e con la collaborazione della Provincia di Grosseto. Il Premio Mario Monicelli che quest’anno sarà consegnato a Giovanni Veronesi, anticipa il festival DiVino Commedia, iniziativa realizzata all’interno di Passione Maremma Wine & Food Shire, in programma a Grosseto dal 16 al 18 maggio. Sul palco saliranno insieme a Giovanni Veronesi, gli attori Valeria Solarino, Riccardo Scamarcio e Sergio Rubini, che, in un incontro moderato da Sesti e Mosca, racconteranno, insieme al regista, l’esperienza di lavoro, collaborazione e creatività sui set dei film di Veronesi.

A inaugurare la serata “Maremma amara”, con l’arrangiamento inedito della Maremma Orchestra su immagini dell’Archivio fratelli Gori in collaborazione con l’ISGREC, istituto storico grossetano della resistenza e dell’età contemporanea. Il Premio di questa seconda edizione è una bottiglia d’arte di vino Saffredi con etichetta realizzata da Chiara Rapaccini che sarà consegnata da Elisabetta Geppetti della Fattoria Le Pupille. Toscano come il grande autore de “La grande guerra”, Giovanni Veronesi è da sempre considerato come l’erede di Monicelli per lo spirito e l’acume che uniscono i due autori.

«L’edizione 2014 del Premio e del festival DiVino Commedia – dichiara Loriano Valentini, presidente di Fondazione Grosseto Cultura – continua a coniugare due simboli dell’eccellenza italiana: il vino e la commedia cinematografia. Lo fa a Grosseto, in Maremma, terra vocata alla produzione vinicola di qualità e promettente terra di cinema. Questa edizione è poi una tappa importante in vista del prossimo centenario della nascita di Mario Monicelli. Nel 2015 Grosseto e la Maremma si candidano a diventare la capitale delle celebrazioni monicelliane».

Come lo scorso anno affiancheranno la serata di premiazione numerosi eventi tra cui, il 3 maggio, la “Lezione Monicelli” che quest’anno vede la collaborazione del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici. Dal sondaggio promosso dal SNCCI, e che ha coinvolto oltre 300 iscritti al Sindacato, “La grande guerra” e “L’armata Brancaleone” sono risultati i film di Monicelli più amati dai critici. Sarà proprio “L’armata Brancaleone” la pellicola proiettata alle casette cinquecentesche del Cassero senese, con inizio alle 17.30. «Quello della lezione è un momento a cui teniamo molto – spiega Mario Sesti -, già dal prossimo anno ci stiamo preparando per allargare ancora il premio».

Anche il presidente della Camera di commercio Giovanni Lamioni, il presidente della Provincia Leonardo Marras e il sindaco di Grosseto Emilio Bonifazi e l’assessore alla cultura Giovanna Stellini, sono intervenuti alla conferenza stampa di presentazione. Il concetto ribadito da più parti è che il Premio Monicelli cresce dopo l’esordio dell’anno scorso e questo non fa altro che bene alla Maremma e al suo tessuto culturale, sociale e legato al turismo di un territorio ancora troppo poco pubblicizzato sotto questo aspetto.

E’ possibile acquistare i biglietti per la serata del 2 maggio al teatro Moderno per il Premio Mario Monicelli negli uffici della Fondazione Grosseto Cultura in via Bulgaria 21 a Grosseto al prezzo di 5 euro e in prevendita presso il negozio Rolling Store via Goldoni 21 a Grosseto.

Il programma del Premio Monicelli:
Venerdì 2 maggio dalle 20.00 (Teatro Moderno – via Tripoli – Grosseto)
Ore 20.00 – Bianco Rosso e Monicelli –degustazione vini Passione Maremma Wine Food Shire (la degustazione si svolgerà fino all’inizio della serata)
Ore 20.50 – Presentazione “Maremma amara” arrangiamento inedito della Maremma Orchestra su immagini dell’Archivio f.lli Gori
Ore 21.00 – Mario Sesti e Jacopo Mosca incontrano il regista Giovanni Veronesi con gli attori Sergio Rubini, Riccardo Scamarcio e Valeria Solarino
Ore 22.00 – Consegna Premio Mario Monicelli a Giovanni Veronesi – bottiglia d’arte Saffredi con etichetta realizzata da Chiara Rapaccini
Ore 22.15 –  Proiezione documentario Muoiono soltanto gli… di Margherita Ferrandino e Giovanni Veronesi (40’)

Sabato 3 maggio ore 17.30 (Casette Cinquecentesche – Cassero Senese – Grosseto)
Lezione Monicelli – Mario Sesti e Jacopo Mosca introducono il film L’armata Brancaleone di Mario Monicelli (120’).

Commenti