Quantcast

Limatola: «La scuola è un’opportunità. A Roccastrada tariffe più leggere e stage formativi»

ROCCASTRADA – «A Roccastrada la scuola è sempre stata importante. Abbiamo scelto una scuola a tempo pieno che permette tempi distesi per l’apprendimento, la socializzazione, il saper stare a tavola, l’educazione alimentare. Abbiamo scelto una mensa di qualità nella quale, dallo scorso anno in via sperimentale, si paga solo per i pasti realmente consumati. Il mio impegno come sindaco sarà quello di diminuire la quota delle refezione scolastica e di modulare le fasce Isee in modo che corrispondano alla reale situazione economica della nostra popolazione. Sulla qualità della mensa, poi, voglio che ci sia un peso decisionale maggiore dei genitori all’interno del Comitato Mensa». Questo il piano in merito all’istruzione di Francesco Limatola, candidato a sindaco nel Comune di Roccastrada: «La fatica di avere un futuro migliore passa, anche, dall’impegno quotidiano nell’essere pendolare: il nostro trasporto scolastico è efficiente e capillare ma, soprattutto in tempi di crisi, dovrà essere garantito attraverso la sostenibilità delle tariffe. La fatica dei nostri ragazzi che ogni giorno vanno a scuola a Grosseto va riconosciuta: mi impegnerò con Tiemme per la rimodulazione degli abbonamenti in base alle fasce di reddito».

«Formazione e preparazione al mondo del lavoro significa garantire percorsi alternativi e a quei ragazzi che sceglieranno di rimanere sul territorio: stipuleremo accordi per stage e accessi alle nostre realtà produttive più importanti anche grazie al progetto regionale GiovaniSì – conclude Limatola -. Imparare significa crescere, ogni giorno. Per diventare grandi e forti, domani. Roccastrada vuole continuare a imparare. Roccastrada vuole diventare grande».

Commenti