Redditi dei parlamentari on line: ecco quanto denunciano i rappresentanti Maremmani e Toscani

GROSSETO – Dichiarano entrambi poco più di 90 mila euro i due rappresentanti maremmani presso il parlamento Italiano, Luca Sani e Monica Fanzi. È quanto riporta l’agenzia di stampa Dire, che, grazie alla pubblicazione on line da oggi, fa un elenco di tutti i parlamentari toscani. E dunque vediamo quanto dichiarano i nostro rappresentanti presso il parlamento: il deputato del Pd Luca Sani, 95.573 quella di Forza Italia Monica Faenzi 93.437.

Ma guardando più in generale gli eletti in Toscana si scopre che Samule Segoni è il più ‘povero’, denuncia zero euro. All’estremo opposto, nella classifica dei 39 eletti in Toscana, c’e’ Edoardo Nesi, che dichiara al fisco 451.239 euro. Nelle documentazioni patrimoniali degli onorevoli, consultabili da oggi a Montecitorio, Nesi risulta consigliere della casa di produzione Fandango e guida tre auto: una Bmw 335, una Porsche 911 e una Chatenet. Dopo di lui, a debita distanza, una pattuglia di deputati che si colloca oltre quota 100mila euro. Andrea Romano, capogruppo di Scelta Civica, ha denunciato per la dichiarazione del 2013 186.095 euro. A un palmo Maurizio Bianconi, tesoriere di Forza Italia, che denuncia 179.266 euro. Nel Pd oltre l’asticella dei 100mila sono in tre: Andrea Rigoni a 125.033 euro, Paolo Fontanelli a 119.113 euro, Silvia Velo a 103.220 euro. Achille Totaro di Fdi denuncia 101.568 euro. Tanti i deputati toscani tra i 90 mila e i 100 euro di imponibile. Nel Pd Caterina Bini denuncia 96.508 euro, il ministro Maria Elena Boschi dichiara 90.031. Di più l’ex titolare dell’istruzione Maria Chiara Carrozza 97.916, mentre Susanna Cenni arriva a 96.881 euro l’anno. Il renziano doc David Ermini dichiara 97.696, poco di meno rispetto al sottosegretario allo sviluppo con delega alle Tlc Antonello Giacomelli che guadagna 98.471 euro. Oltre quota 90mila anche il democratico Luca Sani, 95.573, e due forzisti: Massimo Parisi 98.471 e Monica Faenzi 93.437.

Tra gli 80 e i 90 mila euro di reddito annuo si collocano il democratico Andrea Manciulli, con 86.155 euro l’anno, Bruno Tabacci con 86.705 euro, Marco Martinelli 88.283, il sottosegretario alla presidenza del consiglio Luca Lotti, che guadagna 80.526 euro l’anno. Nel Pd il renziano Federico Gelli dichiara 78.997 euro, mentre il collega Paolo Beni 68.812. Il reggente del comune di Firenze Dario Nardella nel 2012 guadagnava 68.583 euro. Piu’ basso il reddito di Maria Grazia Rocchi (52.029), Elisa Simoni (50.493), Filippo Fossati (49.021), Luigi Dallai (36.134), Dario Parrini (34.470), Marco Donati (32.462), Edoardo Fanucci (31.012). Chiude il drappello dei deputati Pd della Toscana Matteo Biffoni, con 25.613 euro ma anche 4 terreni e 14 comproprietà ricevute in eredità. Le deputate di Martina Nardi e Marisa Nicchi (eletta in Maremma per Sel) denunciano rispettivamente 44.636 e 18.460 euro. Nettamente piu’ bassi erano i redditi dei deputati Cinque Stelle della Toscana. Oltre al caso di Samuele Segoni (zero euro), Alfonso Bonafede guadagna 26.545 euro, Marco Baldassarre 18.479, Massimo Artini 3.653, Chiara Gagnarli 2.306.

 

 

Commenti