Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Matrimonio gay. “C’è chi dice no”. Il centrodestra contesta la decisione del comune

GROSSETO – “C’è chi dice no”. Sul caso della trascrizione del matrimonio tra due uomini che si sono sposati negli Stati Uniti, intervengono i rappresentanti del centrodestra in consiglio comunale a Grosseto. Con un documento unitario Forza Italia, Nuovo Centro Destra, Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale, Buongoverno-Socialdemocrazia e Lista Lolini-PPE Partito Popolare Europeo contestano la decisione di sindaco e giunta.

«Sentiamo il dovere – scrivono – di manifestare il nostro disappunto per la decisione del Sindaco e della Giunta comunale sulla vicenda della trascrizione del matrimonio celebrato all’estero da nostri concittadini».

«Nel merito della questione auspichiamo maggiore chiarezza normativa per quanto riguarda la regolamentazione dei rapporti nelle coppie di fatto, ma questo deve avvenire attraverso il voto del Parlamento italiano e non per via giudiziaria, preservando la natura dell’istituzione del matrimonio che è solo tra uomo e donna».

«Apprezziamo la posizione del Procuratore generale di Grosseto che ha impugnato la sentenza del Tribunale, mentre stigmatizziamo il comportamento del Sindaco e della Giunta che hanno voluto ricorrere al Consiglio di Stato contro molte famiglie grossetane nella vicenda degli asili comunali e, invece, hanno scelto di non opporsi alla trascrizione riguardante il signor Chigiotti, che peraltro è stato responsabile del Comitato elettorale del Sindaco Bonifazi».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.