Quantcast

IlGiunco.net a L’Aquila a 5 anni dal terremoto. Ecco l’hashtag per seguire il viaggio: #sos24giunco

GROSSETO – #sos24giunco. Un hashtag per seguire il viaggio fotografico che IlGiunco.net realizzerà tra oggi, venerdì 4, e domani, sabato 5 aprile, a L’Aquila in occasione di SOS24, l’evento voluto da Anso in occasione dei 5 anni dal terremoto che sconvolse l’Abruzzo.

La parola magica da cercare sui social network e in particolare su Instagram e Twitter è dunque #sos24giunco. Il viaggio potrà essere seguito anche direttamente sulla prima pagina de IlGiunco.net: nella colonna di destra abbiamo infatti riservato uno spazio alle immagini che scatteremo in tempo reale da L’Aquila.

La due giorni di Anso prevede un programma ricco di eventi che ruotano intorno al mondo della comunicazione di crisi e di emergenza ed è organizzata dall’Anso, l’associazione della stampa online alla quale aderisce anche IlGiunco.net, e da “ilCapoluogo.it”. Un fine settimana durante il quale L’Aquila sarà la capitale mondiale della comunicazione di urgenza e lo farà offrendo a operatori del settore, giornalisti e soggetti coinvolti, due giorni di incontri tra esperti che si confronteranno sullo stato della ricostruzione, sugli interventi a sostegno della stessa, sui racconti fatti dalle testate online in situazioni di altre grandi emergenze italiane.

Tra gli appuntamenti si SOS24, un sopralluogo nella Zona Rossa de L’Aquila e Onna (sold out da tempo); un dibattito dal titolo Il futuro non può attendere, che vedrà tra i relatori anche il Sottosegretario Giovanni Legnini per fare un punto della situazione su quanto è stato fatto e su quello che ancora c´è da fare; nel panel L´informazione in casi di emergenza. Come si faceva. Come si farà ci sarà l’occasione per ANSO e ANCITEL di presentare un progetto, messo a disposizione della Protezione Civile, per informare la cittadinanza in caso di calamità.

Infine, ma non ultima, una mostra fotografica digitale: “Ricordando L’Aquila”. “Abbiamo chiesto ad alcuni fotografi” dichiara il Presidente di Anso Betto Liberati “di contribuire con i propri scatti ad una mostra che abbiamo volutamente digitale, per mostrare a tutti gli Italiani e non solo a chi sarà con noi a L’Aquila, la città di ieri e quella di oggi attraverso gli occhi e l’obiettivo di chi l’ha amata e la ama. Il sito della mostra (http://www.anso.it/ricordandolaquila/) sarà arricchito con gli scatti dei professionisti che saranno con noi in città sabato mattina. Non solo. Resterà online anche dopo la conclusione della manifestazione e ospiteremo con piacere i contributi fotografici e video di chi, nei giorni successivi, li vorrà condividere con tutti”.

Tutte le iniziative, patrocinate da Regione Abruzzo, Provincia de L’Aquila, Comune dell’Aquila, Ancitel, Fondazione Cassa di Risparmio de L’Aquila, ANA, sono a ingresso gratuito, con registrazione obbligatoria su www.ansomeeting.it

Commenti