Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il ‘Villaggio Michelin’ fa tappa a Grosseto: bambini in piazza per la sicurezza stradale

di Daniele Reali (twitter @Daniele_Reali)

GROSSETO – La sicurezza sulle strade si impara da piccoli. È anche questo il messaggio che il “Villaggio Michelin”, il tuor in quattro tappe che da aprile a ottobre girerà l’Italia, promuove dal 2011 in tutto lo stivale. Per la seconda tappa dell’edizione 2014, Michelin ha scelto Grosseto e la Maremma e domenica 13 aprile piazza Dante, il cuore del centro storico della città, si trasformerà nel villaggio per la sicurezza stradale più divertente d’Italia (nella foto in basso da sinistra  il direttore della motorizzazione di Grosseto Lorenzo Loreto, il comandante della Municipale Felice Carullo, l’assessore Arsenio Carosi, il sindaco Emilio Bonifazi, Marco Do, direttore comunicazione MIchelin, il comandate della Polizia Stradale Nicola Manzari, l’assessore provinciale Fernando Pianigiani)

Un viaggio che arriva a Grosseto dopo aver ottenuto già un grande successo: dalle prime edizioni ad oggi sono più di 70 mila le persone che sono state coinvolte nel progetto. «Nel nostro viaggio in giro per il paese – spiega Marco Do, direttore comunicazione MIchelin – scegliamo di fermarci nella città che hanno due requisiti fondamentali: la bellezza della piazza che accoglie il villaggio e la sensibilità dell’amministrazione comunale e per questo abbiamo scelto Grosseto».

Tutti, a partire dai due anni, avranno la possibilità di misurarsi in prove e simulazioni divertenti e istruttive che aiuteranno a prendere consapevolezza dei pericoli della strada e ad adottare un comportamento più responsabile. Il cuore della manifestazione sarà la “Michelin Bike Ride”  dedicata i bambini dai 5 agli 11 anni. Prima di iniziare, tutti assistono a una divertente lezione di teoria con dimostrazioni pratiche di Maestri Italiani di Mountain Bike. Poi, si parte con la prova pratica in bicicletta, una gincana divertente e istruttiva lungo un percorso in cui si incontrano le difficoltà e gli ostacoli che si devono affrontare nelle strade delle città.

A tutti gli iscritti sarà regalato un casco conforme UE. Inoltre, i bimbi che dimostreranno di aver imparato le regole della strada riceveranno in omaggio la “T-shirt della Sicurezza Stradale”, che verrà consegnata direttamente sul percorso. Al termine, presso l’Infopoint, verrà rilasciato ai partecipanti il diploma di “Michelin Bike Rider”. Per tutti, ci sarà la merenda, offerta da Eismann, partner storico della manifestazione. L’iscrizione e la partecipazione sono completamente gratuite.

«Crediamo che la prevenzione sia la migliore garanzia di sicurezza stradale – ha spiegato il SIndaco Emilio Bonifazi – e, a volte, pensare una volta di più a quello che si fa quando si guida, si passeggia in bicicletta o si attraversa una strada può essere davvero decisivo. Questa iniziativa è utile proprio a creare questa consapevolezza, considerando che la grande parte degli incidenti nasce dalla distrazione, quando non dalla vera e propria irresponsabilità. Altrettanto importante – ha concluso il Sindaco – è sanzionare chi viola le regole incurante dei rischi per se stesso e per gli altri».

L’iniziativa è stata organizzata da Michelin con la collaborazione del comune e provincia di Grosseto, Polizia Municipale, Polizia stradale, ministero dell’interno e ministero delle infrastrutture. Presenti alla presentazione dell’evento nel municipio di Grosseto anche l’assessore Arsenio Carosi, l’assessore provinciale Fernando Pianigiani, il comandate della Polizia Stradale Nicola Manzari, il comandante della Municipale Felice Carullo e il direttore della motorizzazione di Grosseto Lorenzo Loreto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.