Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

«Seconde case oltre l’Aurelia? Ci sono già le foresterie». Baldi replica a Marras

FOLLONICA – Costruire alberghi oltre l’Aurelia, sì o no? In questi giorni il dibattito a Follonica si sta concentrando anche su questa ipotesi. Idea che però ha già scatenato un botta e risposta tra Leonardo Marras e Daniele Baldi, candidato a sindaco di Follonica che replica alle parole il presidente della provincia.

«Marras si stupisce della mia proposta di costruire alberghi al di là dell’Aurelia? – si domanda Baldi – Sono io a essere stupito delle parole del presidente della Provincia quando si riferisce a ricette superate e a vincoli rigidi che impediscono i cambi di destinazione d’uso troppo disinvolti casomai qualcuno pensasse di trasformare gli alberghi in seconde case. Dovrebbe innanzitutto rivolgersi alle amministrazioni di centrosinistra che hanno governato Follonica negli ultimi anni, responsabili di uno dei più grandi errori strategici (e non solo) nella storia moderna di Follonica: il nuovo ippodromo dei Pini».

«Perché cos’è il nuovo ippodromo, maxi-opera costruita proprio al di là dell’Aurelia, se non un enorme contenitore di seconde case mascherato da opera pubblica? Non per niente le decine di alloggi delle foresterie sono al centro di varie inchieste dell’autorità giudiziaria, che hanno prodotto avvisi di garanzia e rinvii a giudizio per amministratori del passato e del presente e che hanno bloccato l’attività della struttura e ne hanno messo a rischio il futuro: quanto meno, c’è qualcosa da chiarire nelle procedure di vendita al pubblico di quegli alloggi».

«Dunque, da parte mia, nessun retropensiero: è un modo di agire che non appartiene al mio modo di essere, libero e orientato all’interesse della collettività, ma alla peggiore ideologia del centrosinistra che Marras impersona alla perfezione. E poi, il presidente della Provincia si informi: a Follonica gli alberghi al di là dell’Aurelia sono previsti dai piani urbanistici, legati anche al completamento del campo da golf, e fanno parte di una nuova visione del turismo non stagionale, ma che duri tutto l’anno».

«Non solo, ce ne sono già e funzionano benissimo: basti pensare al Pelagone, nel Comune di Gavorrano. Piuttosto, a permettere le trasformazioni degli alberghi in seconde case nel centro di Follonica sono state le vecchie amministrazioni di centrosinistra».

«E vogliamo parlare delle due rotatorie sulla vecchia Aurelia, quella al bivio Bicocchi e quella sulla strada del cimitero? Marras dice che sono arrivato secondo, che provincia e comune le hanno programmate e progettate, che restano solo da trovare le risorse. Appunto: dopo tanti anni e troppi incidenti, i follonichesi non le hanno ancora viste. Lo rassicuro, non voglio fare miracoli: voglio solo fare del mio meglio per governare la città».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.