Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La MAPPA delle amministrative in Maremma: la carica dei 30 candidati, comune per comune

di Daniele Reali (twitter @Daniele_Reali)

GROSSETO – A due mesi precisi dall’appuntamento elettorale con le amministrative, si voterà infatti domenica 25 maggio in concomitanza alle Europee, si delinea ancora di più il panorama delle sfide nei 17 comuni che andranno alle urne in provincia di Grosseto.

Per tenere d’occhio meglio la situazione, comune per comune, abbiamo disegnato anche una mappa interattiva che dà la possibilità di scoprire quali siano i candidati e le liste in lizza.

Iniziamo il nostro viaggio in questa tornata elettorale tutta maremmana dal comune di Follonica, il più grande che voterà a primavera nella nostra provincia. Per il momento i candidati ufficiali sono tre e diventeranno quattro sabato prossimo quando sarà presentato quello del Movimento 5 Stelle. In attesa di conoscere il nome dei grillini gli altri candidati sono: Daniele Baldi (Forza Italia, Ndc, Udc, liste civiche); Andrea Benini (Pd e Sel); Fabio Elmini (Progetto Follonica e Rifondazione Comunista). A Massa Marittima i candidati sono per il momento due: Fiorenzo Borelli (Massa Comune) e Marcello Giuntini (Pd, Sel). A Scarlino il quadro è ormai piuttosto completo. Da qui alle elezioni non ci dovrebbe essere ulteriori sorprese. In corsa per diventare sindaco ci sono: Marcello Stella (Pd, Sel, Psi, Centro democratico, Idv e “Cittadinanza attiva per Scarlino”); Monica Faenzi (“Scarlino insieme” e “La Rinascita di Scarlino”, “Caccia, Pesca e Natura”, Forza Italia, Fratelli d’Italia, Udc); Marco Mazzei (Movimento 5 Stelle). A Roccastrada per ora va la palma della sfida con più contendenti. Qui i candidati al momento sono 5, potrebbero diventare anche 6. Scopriao quelli che al momento sono ufficiali: Francesco Limatola (Pd, Sel e Psi); Carlo Dini (lista civica Sifà); Simonetta Baccetti (“Insieme per Roccastrada”, sostenuta da Ncd e Fratelli’Italia); Fabio Pieri (lista civica “Oltre questa politica”); Canzio Papini (Lista civile “Il comune di tutti”). Per il sesto nome, in questi giorni le indiscrezioni parlano di Loretta Pizzetti che guiderebbe una lista di sinistra legata anche ai movimenti. A Montieri per il momento lìunico che è sceso in campo è Nicola Verruzzi (Pd). Chiudiamo il quadro delle Colline Metallifere con Monterotondo Marittimo. Qui la sfida è a due: tra il sindaco uscente Alessandro Giannetti (Lista civica) e Giacomo Termine (Pd e Psi).

Dal nord al sud della provincia, andiamo a Capalbio. Per il momento i contendenti sarebbero due: Luigi Bellumori (Pd, Sel, Psi) e Settimio Bianciardi (lista civica). Attesa , come anticipato anche dal nostro quotidiano, anche la presentazione della lista del Movimento 5 Stelle. A Magliano in Toscana corsa a tre: Eva Bonini (Pd, Sel e Psi); Diego Cinelli (lista civica “Magliano Oggi” con sostengo di Ncd); Salvatore Condipodaro Marchetta (lista civica “Amministra con noi”).

Situazione meno chiara invece sul monte Amiata. Qui i comuni che vanno al voto sono diversi. A Santa Fiora per il momento gli sfidanti sono due: Federico Balocchi (Centrosinistra) e Riccardo Ciaffarafà (lista civica). Anche a Cinigiano in corsa si cono due candidati: Romina Sani (lista “Futuro Cinigiano”) e Giovanni Barbagli (“A/gente comune”). A Castel del Piano situazione ancora da definire. Per il momento soltanto il sindaco uscente Claudio Franci (Pd e centrosinistra) ha ufficializzato la sua candiidatura. A Sorano invece è in corsa l’assessore uscente Carla Benocci (Pd). Al Giglio scontata la ricandidatura di Sergio Ortelli per il centrodestra ancora non si conoscono i nomi di eventuali sfidanti.

Rimangono in bilico, ancora non ci sono prese di posizione ufficiali, Civitella Paganico, Seggiano, Castell’Azzara e Arcidosso, dove secondo le indiscrezioni potrebbero scendere in campo ben cinque candidati. Anche in questo caso una lista dovrebbe essere quella dei 5 Stelle. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.