Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Fondi alle imprese danneggiate dall’alluvione, Matergi: Risposte certe alle aziende

FIRENZE – Approvata all’unanimità in Consiglio regionale una mozione di iniziativa del Gruppo Pd in merito alla concessione di benefici economici alle aziende toscane per il risarcimento dei danni subiti dalle scorte di materie prime, semilavorati e prodotti finiti, in seguito agli eventi alluvionali del novembre 2012. «E’ necessario stanziare quanto prima i fondi destinati a tutta quella parte dell’imprenditoria fortemente colpita dalle alluvioni del 2012, e successivamente svantaggiata anche nel beneficiare di contributi». Dichiara Lucia Matergi consigliere regionale Pd riguardo ai contributi da destinare alle imprese toscane colpite dalle alluvioni del 2012.

«Nella provincia di Grosseto sono numerose le aziende che hanno subito danni alle scorte di materie prime, ai semilavorati e ai prodotti finiti, e che ancora oggi attendono risposte chiare – prosegue Matergi -. Sono convinta che la mozione approvata in consiglio regionale vada nella giusta direzione: chiediamo, infatti, che il presidente della Regione si impegni presso il Governo affinché siano reperite risorse certe, in grado di rispettare gli impegni presi. Si tratta di uno stanziamento importante per l’economia e l’occupazione dei territori colpiti. Lo chiediamo con forza proprio perché il 19 marzo scorso è successo un fatto grave: in Commissione Bilancio della Camera è stata stralciata la norma che, all’interno del disegno di legge sul rientro dei capitali, prevedeva lo stanziamento destinato alle imprese toscane che appunto hanno subito danni, come alle scorte di materie prime. Pertanto, a questa mancanza di coperture deve essere trovata una soluzione il prima possibile».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.