Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Oncologia: a Grosseto diagnostica all’avanguardia con la Pet/Tac

Più informazioni su

GROSSETO – Un nuovo strumento di diagnostica all’avanguardia, che ha avviato la propria attività all’ospedale Misericordia di Grosseto lo scorso 28 novembre. Si tratta della PET/TAC, la tomografia ad emissione di positroni, alle cui funzioni e applicazioni in campo oncologico, la Asl 9 dedica in convegno, in programma sabato 22 marzo, a partire dalle 8.30, all’hotel Granduca, a Grosseto.

“La giornata, oltre che rappresentare un momento inaugurale per questa nuova opportunità diagnostica di cui si è dotata la Asl 9, è anche l’occasione per illustrare e far conoscere i principi su cui si basa questo esame e le sue principali applicazioni nelle patologie tumorali – spiegano gli organizzatori del convegno -. La PET/TAC, che ha la sua principale ma non unica applicazione in campo oncologico, viene impiegata per l’identificazione precoce di lesioni tumorali a carico di vari organi, per seguirne nel tempo l’evoluzione e per verificare l’efficacia della risposta alle terapie. L’esame, che è proprio della Medicina nucleare, permette di acquisire con elevata sensibilità, informazioni di tipo funzionale delle lesioni tumorali e delle eventuali metastasi presenti, diversificandosi, quindi, dalla TAC e dalla risonanza magnetica che forniscono dati morfologici. Viene, quindi, utilizzata solo come esame di secondo livello per gli approfondimenti diagnostici nei pazienti colpiti da tumore, su indicazione dello specialista”.

Proprio per questa ragione, valutato il fabbisogno di questo esame da parte dei cittadini della provincia di Grosseto (circa 400 prestazioni all’anno), la Direzione aziendale della Asl 9 ha proceduto alla stipula di una convenzione con un’azienda specializzata del settore, che mette a disposizione la PET/TAC e il personale tecnico a supporto degli oncologi e dei medici nucleari della Asl 9, per 2 volte al mese, con una media di oltre 12 esami al giorno, riservati ai pazienti residenti in provincia di Grosseto.

Fino allo scorso novembre, i grossetani che avevano necessità di fare questo esame erano costretti ad andare in altre Asl o Aziende ospedaliere (Livorno, Pisa e Arezzo, le più vicine), con notevoli disagi e anche lunghi spostamenti. Ora, invece, possono eseguire la PET/TAC anche a Grosseto, con la stesso livello di qualità offerto da altri ospedali, seguiti direttamente dal personale specialistico della Asl 9.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.