Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Per l’Unità d’Italia a Gavorrano gli studenti ricordano il passaggio di Garibaldi in Maremma foto

Più informazioni su

GAVORRANO – Nell’aula magna della scuola Giuseppe Bandi del capoluogo, gli studenti del Consiglio Comunale dei Ragazzi hanno realizzato una “lezione di storia risorgimentale” alla presenza delle scolaresche, degli amministratori comunali, della dirigente scolastica dott.ssa Astorino e di tanti genitori intervenuti.

La rappresentazione ha preso in esame il passaggio di Garibaldi in Maremma nel 1849 con la sosta a Palazzo Guelfi nella piana scarlinese, fino all’impresa dei Mille. Illustrate le azioni dei patrioti di Scarlino, Follonica e Massa Marittima che sostennero l’imbarco di Garibaldi a Cala Martina. Ricordato anche il garibaldino gavorranese Giuseppe Bandi che partecipò all’impresa dei Mille come membro dello stato maggiore di Garibaldi. Un capitolo particolare è stato dedicato al ruolo della donna nel Risorgimento. Sono infatti numerose le donne che hanno combattuto e sostenuto – in più modi e maniere – le lotte risorgimentali italiane.

Convinto l’apprezzamento espresso al termine della celebrazione dal sindaco Iacomelli e dagli assessori presenti Tonini e Querci.  Soddisfatta la dirigente Astorino per il lavoro realizzato dai ragazzi e coordinato dalla prof.ssa Sara Cumoli.

Al termine della mattinata e dopo aver cantato tutti insieme l’Inno di Mameli, i due sindaci – Elisabetta Iacomelli per il Comune e Jahiu Resul per il consiglio comunale dei ragazzi – hanno deposto una corona d’alloro al monumento dei caduti con la dedica del 153° anniversario dell’Unità d’Italia.

I nomi degli studenti del Consiglio Comunale dei Ragazzi. Consiglieri: Francesco Scapecchi, Martina Bezzini, Matteo Battiata, Asia Bonucci, Lucia Iezzi, Gabriele Cusumano, Lorenzo Bianchi, Lorenzo Melillo. Sindaco dei Ragazzi: Jahiu Resul (v.foto di gruppo).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.