Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Doppiaggio: Stefanella Marrama promuove le voci maremmani dello Studio Enterprise

GROSSETO – La passione e la professionalità. Emergono questi due aspetti nell’ultimo stage di Stefanella Marrama sostenuto allo Studio Enterprise, la scuola di teatro e doppiaggio diretta da Alessandro Serafini. La celebre voce italiana di Joan Cusack, Molly Cheek e Mary Steenburgen ha sviluppato un laboratorio basato su “Ritorno al futuro”, un film che ha segnato un’epoca. Al termine delle lezioni, a cui hanno partecipato 40 allievi della scuola grossetana, Stefanella Marrama si è detta estremamente soddisfatta del lavoro svolto e della crescita riscontrata dai doppiatori maremmani, sempre più preparati e desiderosi di raggiungere significativi traguardi professionali. La dimostrazione è arrivata anche dai provini che Stefanella Marrama, in qualità di docente dello Studio Enterprise, ha sostenuto passando in rassegna ben 30 allievi della scuola di Alessandro Serafini. Il risultato è stato eccellente, perché tra i promossi figurano ben 12 aspiranti doppiatori, vale a dire più di un terzo di coloro che hanno partecipato alle audizioni.

Tra i selezionati da Stefanella Marrama rientrano Martina Cornacchia, Chiara Lippi, Diego Andrea Giuliani, Leonardo Piccoli, Teresa Oliveto, Greta Arreti, Fabio Mattei, Francesca Cesareo, Antonella Margherito, oltre ai piccoli talenti come Giulia Meola, di 10 anni, e Perla Montomoli di 9, a cui si aggiunge Chiara Faenzi, dentista di professione, ma doppiatrice di successo. Quest’ultima, infatti, è reduce dall’esperienza nel film “Lovelace”, con la direzione del doppiaggio affidata a Fabrizio Pucci, un altro dei maestri di eccellenza che lo Studio Enterprise può mettere in campo. Anche Stefanella Marrama, una delle direttrici di doppiaggio più apprezzate, si ricorderà certamente delle voci maremmane già a partire dalla prossima occasione professionale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.