Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Grosseto celebra l’Unità d’Italia e ricorda oggi il 17 marzo del 1861 – FOTOBOOK

Più informazioni su

GROSSETO – Cerimonia al Parco della Rimembranza di Grosseto per celebrare l’anniversario dell’Unità d’Italia. Il prefetto Anna Maria Manzone è stata accolta dal picchetto d’onore alla presenza delle autorità civili e militari della città.

A rappresentare le forze armate una delegazione dell’aeronautica militare del IV Stormo, del Savoia Cavalleria, dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, della Polizia di Stato e delle associazioni combattentistiche e d’arma. Presenti anche i gonfaloni del comune di Grosseto e della provincia insieme ai sindaci di tanti comuni della Maremma.

La cerimonia è stata scandita dall’alzabandiera, dall’inno nazionale e dalla deposizione di una corona di alloro al monumento in memoria dei caduti. Alla commemorazione ha partecipato anche una rappresentanza dei ragazzi della scuola media “Leonardo da Vinci” di Grosseto, che ha intonato l’inno di Mameli durante l’alzabandiera.

Il prefetto nel suo intervento ha ricordato l’importanza di questa celebrazione e dell’unità della nazione. «Tutti – ha detto – hanno diritto a una casa casa, al lavoro e  una città sicura e con lo stesso spirito che animò i patrioti in passato anche oggi noi dobbiamo ridare un presente a chi lo ha perso e un futuro a nostri giovani. Per questo ritengo essenziale il ruolo della scuola: servì a fare gli italiani e anche oggi può avere un ruolo nevralgico per la nostra nazione».

(per ingrandire cliccare sulle foto)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.