Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La parrocchia di san Giuseppe festeggia il patrono con una processione

Più informazioni su

GROSSETO – La Parrocchia di San Giuseppe, nel quartiere di Barbanella a Grosseto, si prepara a festeggiare il suo patrono con una giornata caratterizzata dalla preghiera e dalla convivialità. Domenica 16 marzo, infatti, la comunità parrocchiale celebrerà la memoria dello Sposo di Maria andando al cuore del messaggio che dalla sua figura emerge in maniera straordinaria. Lo ha ricordato papa Francesco nell’omelia di inizio pontificato, il 19 marzo di un anno fa. “Come esercita Giuseppe la custodia verso Maria e Gesù?”, si chiese il papa. “Con discrezione, con umiltà, nel silenzio, ma con una presenza costante e una fedeltà totale, anche quando non comprende. Dal matrimonio con Maria fino all’episodio di Gesù dodicenne nel Tempio di Gerusalemme, accompagna con premura e tutto l’amore ogni momento. E’ accanto a Maria sua sposa nei momenti sereni e in quelli difficili della vita, nel viaggio a Betlemme per il censimento e nelle ore trepidanti e gioiose del parto; nel momento drammatico della fuga in Egitto e nella ricerca affannosa del figlio al Tempio; e poi nella quotidianità della casa di Nazaret, nel laboratorio dove ha insegnato il mestiere a Gesù”.

Con questo spirito la comunità di San Giuseppe vuol fare memoria del patrono a cui è stata affidata. E lo farà attraverso due momenti centrali. Domenica 16 marzo alle ore 10 dal piazzale della chiesa partirà la processione con l’immagine di San Giuseppe, guidata dal Vescovo Rodolfo e dal parroco don Fabio Bertelli. Il percorso: la processione attraverserà le vie Sauro, Parini, Balbo, Leopardi, Oriani. La processione attraverserà via Giusti per procedere verso le vie Settembrini, Giacosa, Castiglionese e di nuovo via Sauro fino all’ingresso in chiesa. Il percorso di preghiera e di testimonianza sarà arricchito da cinque tappe (stazioni): saranno i bambini del catechismo a offrire alla comunità le meditazioni su alcuni episodi evangelici che coinvolgono la vita di Giuseppe. Seguirà il solenne pontificale del vescovo e quindi il momento conviviale nel salone della parrocchia.

“Questa festa – commenta il parroco don Fabio Bertelli – indica la fedeltà ad una bella tradizione che la nostra parrocchia ha sempre coltivato con amore e attaccamento fin dal suo nascere come comunità. E’ bello -e dice ancora molto alle nostre coscienze a volte un po’ assopite- che l’immagine del patrono attraversi le strade del quartiere, lì dove le persone vivono, lavorano, amano, soffrono, sperano. E’ un segno per chi ha il desiderio di coglierlo ed è pronto a lasciarsi toccare dalla Parola. Questo ci auguriamo”.

Sempre domenica 16 marzo anche la Parrocchia San Francesco celebra la festa di San Giuseppe con un pomeriggio di iniziative: dalle 16.00 le tradizionali frittelle e sorprese nel chiostro del convento dei Frati Minori con musica e giochi, nei locali del refettorio dimostrazione di cake design a cura di Maria Silvia Checcacci e Chiara Fusai e “I pasticci di Molly Coppini” patrocinata da Eleonora Coppini.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.