Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Primi cantieri per la Iacomelli: li presenta a Giuncarico. «A Renzi segnaliamo la scuola di Bagno»

di Daniele Reali

GIUNCARICO – Per la prima uscita pubblica tra la gente, dopo il commissariamento e il ritorno alla guida dell’amministrazione, il sindaco Eleisabetta Iacomelli sceglie Giuncarico. L’occasione è l’assemblea pubblica, ospitata nella sala del circolo Arci, dove il sindaco insieme alla sua giunta ha incontrato i cittadini facendo il punto della situazione sugli interventi da realizzare in paese, ma anche su temi importanti come la scuola e le prospettive della sua amministrazione (nella foto da sinistra Wiliam Capra, Giulio Querci, Elisabetta Iacomelli, Daniele Tonini, Ester Tutini).

Pochi i riferimenti durante la serata al famoso ricorso proposto da Borghi e alla definitiva sentenza del Consiglio di Stato; solo una battuta all’inizio dell’incontro: «A volte ritornano» ha detto scherzando il sindaco che poi ha subito affrontato insieme all’assessore all’istruzione Ester Tutini il tema della scuola primaria di Giuncarico. «La nostra intenzione è quella di mantenere tutti le scuole presenti nel comune di Gavorrano: «le difficoltà ci sono come sempre – ha detto il sindaco –, ma vedendo il numero delle iscrizioni per il prossimo anno scolastico il plesso di Giuncarico non dovrebbe essere a rischio». Tra l’altro l’edificio che accoglie la scuola è stato ristrutturato nel 2009 ed è quindi una struttura in ottime condizioni. Altre nel comune avrebbero bisogno di alcuni interventi. Tra queste c’è la scuola materna di Bagno. «Al presidente Renzi (che da qualche gionro ha presentato il noto “piano scuola”, ndr) – ha detto la Iacomelli – abbiamo segnalato la scuola materna di Bagno di Gavorrano: anche altre avrebbero bisogno di essere ristrutturate, ma per la materna abbiamo già in mano un progetto esecutivo ed è quindi già “cantierabile”».

Per quanto riguarda le opere pubbliche Giulio Querci, assessore ai lavori pubblici, ha spiegato quali saranno i prossimi interventi nella frazione. «A breve partiranno i lavori per il ripristino del muro di contenimento in via delle Mimose». Per questo intervento, atteso da anni, saranno investiti circa 70 mila euro: nel progetto è compresa l’asfaltatura anche delle vie limitrofe: via delle Rose, dell’Oleandro e del Sicomoro. Tra i progetti in “partenza” anche la realizzazione di 60 nuovi loculi e 30 ossari nel cimitero di Giuncarico.

Tecnici del comune saranno a lavoro nei prossimi giorni anche per fare un sopralluogo nel campo da tennis per stilare i primi interventi di messa in sicurezza dell’impianto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.