Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Santa Fiora Balocchi costruisce il futuro del comune: «Priorità alla scuola»

SANTA FIORA – «Nell’elenco delle priorità che vedo sulla mia scrivania di sindaco, certamente per prima c’è la scuola. Non può essere altrimenti». Così il candidato sindaco del Pd per le amministrative del comune di Santa Fiora Federico Balocchi parla dei propri obiettivi in caso di vittoria. «La risposta alla crisi di questi anni non deve essere delegata interamente ad interventi centrali, la ripresa dovrà partire anche da uno scatto d’orgoglio della “periferia” e da idee che guardino al futuro».

«Il futuro è nelle mani degli insegnanti che considererò i miei primi consulenti alla crescita. Un patto tra istituzione e docenti è strategico per le nostre comunità. La fabbrica che vorrei a Santa Fiora è la scuola. Per questo motivo mi concentrerò su questi filoni, ai quali destinare risorse importanti del bilancio comunale:
• asili a costi più bassi ed ulteriore diminuzione delle tariffe delle mense e dei trasporti scolastici;
• estendere l’esperienza di scuola senza zaino (già attiva in altri Comuni) anche al nostro territorio;
• una scuola media nuova, un edificio più bello e più sicuro;
• ridefinire il ruolo e la centralità di Santa Fiora come autonomia scolastica;
• progettare corsi integrativi per i ragazzi delle superiori di Santa Fiora sfruttando tutte le opportunità di indirizzo e le occasioni di occupazione;
• aprire una riflessione con famiglie e insegnati per una verifica più generale sugli indirizzi scolastici, in particolare per dare un nuovo impulso alla scuola superiore di Santa Fiora e per ricollocarci correttamente nel comprensorio.
Il Comune di Santa Fiora che io penso sarà, dunque, in prima fila su tutte le tematiche che riguardano l’educazione».

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.