Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La “Primavera per la vita” torna con la dodicesima edizione. Un fiore per la prevenzione

di Lorenzo Falconi

GROSSETO – Un fiore per la prevenzione. Torna la “Primavera per la vita”, l’iniziativa del Comitato per la vita onlus giunta alla dodicesima edizione e in programma sabato 15 e domenica 16 marzo in piazza Dante. Il tema della manifestazione di quest’anno la prevenzione per la vita: prevenire per curare la malattia, prevenire per conservare il territorio. L’iniziativa vede la collaborazione del Comune di Grosseto, oltre che del Provincia di Grosseto servizio protezione civile, antincendi boschivi e arie protette, i Vigili del fuoco e del Corpo forestale dello Stato. L’allestimento in piazza è curato dalla ditta florovivaistica Albiati. Il tema della prevenzione, quindi, si estende dalla salute al territorio che ha come esempio il drammatico incendio della pineta di Marina di Grosseto. Piazza Duomo sarà dedicata alla ricostruzione della pineta, con un prima e dopo l’incendio che ha devastato uno dei tesori ambientali del territorio. Le vetrine dei negozi del centro storico ospiteranno una mostra fotografica il cui tema sarà proprio la pineta e nelle piazze Duomo, Dante e del Sale è prevista una esposizione dei mezzi utilizzati per spegnere gli incendi. Il Corpo forestale dello Stato sarà presente con due guardie a cavallo. I Vigili del fuoco di Grosseto inoltre organizzeranno durante la manifestazione ‘Pompieropoli’, la città dei vigili del fuoco a misura di bambino.

«In questi anni il Comitato per la vita – spiega il sindaco Emilio Bonifazi – ci ha abituati ad importanti iniziative. Progetti che hanno consentito di sostenere concretamente l’attività dell’ospedale della Misericordia. Il tema di quest’anno della Primavera per la vita è la prevenzione e la tutela, sia della salute che del territorio: invito tutti i cittadini a partecipare ad una manifestazione che coinvolge la comunità grossetana per dotare l’ospedale cittadino di strumenti per dare risposte concrete nel percorso di diagnosi e cura dei tumori». L’obiettivo dichiarato è quello di raccogliere fondo per l’acquisto di un sistema videoendoscopico da donare all’unità operativa di otorinolaringoiatria dell’ospedale Misericordia di Grosseto. «Quest’anno – dice la presidente del Comitato per la vita Enrica Tognazzi – vogliamo raggiungere lo scopo grazie ai cittadini di Grosseto  che non ci lasciamo mai soli e che contribuiscono con la loro vicinanza a darci motivazioni per andare avanti nel nostro lavoro».

Nel giardino fiorito di piazza Dante tutti potranno cogliere il proprio fiore, per aiutare il Comitato per la vita a portare a termine un altro importante obiettivo: l’acquisto di un sistema videoendoscopico da donare all’unità operativa di otorinolaringoiatria dell’ospedale Misericordia di Grosseto. Le istituzioni fanno sentire la vicinanza all’iniziativa: «La prevenzione per le malattie può sembrare scontata ma non lo è – osserva il presidente del consiglio provinciale Sergio Martini -, al pari di quella per il nostro territori, preso di mira dalle avversità negli ultimi anni. Ogni anno il Comitato per la Vita fissa un obiettivo che ci fa riflettere». Parla di un supporto fondamentale, invece, Fausto Mariotti, direttore generale della Asl9: «Per noi avere al fianco il Comitato per la Vita è una vera fortuna». Don Franco Cencioni  si rivolge alla comunità per il sostegno all’iniziativa: «Da giovane parroco di Marina di Grosseto, come sono stato anni fa – ricorda -fa ancora più piacere che alla prevenzione della saluta si abbini quella del territorio, in modo che eventi drammatici non si ripetano più». Il consulente medico del Comitato della vita, Renato Algeri, si sofferma invece sulla prevenzione: «Gli ultimi acquisti in termini di tecnologia sono importati in fatto di diagnosi. Un piccolo fuoco in una pineta va spento subito, la stesse cosa deve accadere con i tumori».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.