Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Motorally, campionato italiano: Botturi vince nella prima prova di Scarlino foto

Più informazioni su

SCARLINO – Debutto stagionale in perfetto clima primaverile per il Campionato Italiano Motorally 2014. Il mare toscano è stato il protagonista della prima prova del tricolore, con una bellissima giornata primaverile che a accompagnato questa prima di Campionato. La manifestazione, ospitata a Marina di Scarlino con la regia organizzativa del Moto Club Follonica, con lo spettacolare paddock allestito nei pressi del porto turistico, ha accolto alla perfezione i 215 piloti al via, un ottimo risultato per la disciplina del road-book che sembra non soffrire troppo della crisi e raccoglie ogni anno nuove adesioni. La gara è stata allietata da una splendida giornata che ha reso ancora più piacevole il bellissimo e panoramico percorso di 178 chilometri. Al suo interno due prove speciali di lunghezza sopra la media, rispettivamente di 34 e 27 chilometri. Passato quest’anno al Team Husqvarna CF Racing, il campione uscente Alessandro Botturi (nella foto a destra) ha subito ingranato la marcia giusta. Smaltite le delusioni della Dakar, il bresciano è andato fortissimo sugli sterrati e le piste maremmane, aggiudicandosi entrambe le prove speciali con il tempo complessivo di 1h14’15’’. Alle sue spalle Glauco Ciarpaglini (Beta), staccato di 25 secondi grazie ad un terzo e un secondo posto nelle due PS. Il terzo gradino del podio è andato a Luca Vecchi, forte pilota del Team Mrt Ktm che sta diventando un ottimo rallysta dopo un passato nell’enduro. Il folignate, con un secondo e un terzo posto nelle due speciali, ha concluso lasciando a Botturi 1’15’’, nonostante un errore di navigazione nella seconda prova speciale. Solo quarto Andrea Mancini (Beta Dirt Racing), frenato da un guasto al porta road-book nella prima PS e da un errore nella seconda.Quinto posto assoluto per Matteo Graziani, che ha iniziato con il passo giusto dopo una deludente stagione 2013. Alle sue Spalle Massimo Zanzi, Alex Zanotti, Paolo Pettinari, Guido Fedeli e Andrea Cabass. Dopo l’ottima apertura di Scarlino, le prossime due prove saranno poco distanti: solo un braccio di mare separa infatti l’Isola d’Elba che il 29 e 30 marzo sarà teatro della seconda e terza tappa stagionale.

CLASSIFICA ASSOLUTA: 1. Alessandro Botturi (Husqvarna) 1h14’15” 2. Glauco Ciarpaglini (Beta) a 24’’.84 3. Luca Vecchi (KTM) a 1’15’’.88 4. Andreas Mancini (Beta) a 2’35’’.79 5. Matteo Graziani (Beta) a 3’53’’.98

Ottima prova anche per il pilota locale Matteo Casuccio (nella foto a sinistra) unico portacolori del Motoclub Follonica, organizzatore dell’evento. Matteo commenta così la su gara: «Sono partito “troppo forte” nella prima PS causa probabilmente l’entusiasmo di correre in casa, col risultato di dover controllare già da mezza speciale per  la stanchezza, ho comunque chiuso 26° sui 220 partenti. Nella seconda speciale, memore delle difficoltà fisiche della prima, sono partito più calmo e così ho potuto attaccare nella seconda parte, concludendo con un eccezionale 16° posto, risultato mai raggiunto prima. Alla fine della giornata ho dunque finito 20° nella generale assoluta e 6° di classe nella categoria con moto di 450 cc. Sono davvero molto contento e soddisfatto. A fine mese seconda e terza prova del campionato all’isola d’Elba: cercherò di replicare. Da domani invece, inizierò con dei test alle sospensioni per la nuova moto, una Gas Gas 450 con cui prenderò parte alla prossima Parigi Dakar 2015».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.