Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Primarie, caso Benini. Il sindaco: «Nessun conflitto, ecco le prove»

FOLLONICA – Nessun conflitto di interesse perché Andrea Benini, vicesindaco di Follonica, non ha mai partecipato alla votazione e alla successiva approvazione in giunta della famosa delibera 147 del 2013. Il provvedimento, in esame 13 di giugno del 2013, aveva come oggetto “presa d’atto legale incaricato difesa penale per vicesindaco” e fu approvato dalla giunta senza la presenza dell’assessore e appunto vicesindaco Benini.

Questa la ricostruzione che il sindaco Eleonora Baldi ha fatto sulla base dei verbali e del brogliaccio (in gergo gli appunti del segretario comunale) redatti in quella seduta di giunta.

«Mi corre l’obbligo – spiega la Baldi – di precisare la questione sollevata da alcuni consiglieri sulla presenza\assenza del vicesindaco Andrea Benini al momento della trattazione e votazione della delibera 147 del 13 giugno del 2013».

A dimostrare l’assenza di Benini ci sarebbe dunque la «dichiarazione autentica del segretario verbalizzante, il dottor Mario Venanzi» e alla base di tutta la polemica dei giorni scorsi «un mero errore materiale di trascrizione».

Il sindaco Baldi ha anche spiegato che «agli atti è depositata la dichiarazione autografa con cui si certifica il corretto svolgimento della seduta».

Ecco la copia del verbale di delibera: LINK.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.