Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Formazione retribuita: con i fondi di “Giovani Sì” le opportunità del Coeso

Più informazioni su

GROSSETO – Offrire un’opportunità di tirocinio retribuito ai ragazzi tra i 18 e i 30 anni e, allo stesso tempo, distribuire competenze e risorse sul territorio. E’ con questi obiettivi che la Società della Salute grossetana ha deciso di aderire al progetto toscano “Giovani Sì”, pubblicando un avviso per la selezione di 4 giovani diplomati.

“Si tratta del numero massimo che possiamo ospitare secondo i criteri previsti dalla Regione Toscana per gli enti che propongono questi tirocini retribuiti – spiega il direttore Fabrizio Boldrini – e abbiamo deciso di accettare questa sfida per cercare di offrire un’occasione di impiego e formazione ai moltissimi ragazzi che in provincia di Grosseto non lavorano e non studiano”.

I dati sul nostro territorio parlano chiaro: i giovani “Neet” (not engaged in education, employment or training), ovvero al di fuori di ogni percorso di studio o lavoro, tra i 15 e i 19 anni, nel Grossetano sono circa 4mila e, di questi, 3mila sono donne. “Si tratta di persone – aggiunge Boldrini – che spesso non hanno nemmeno la possibilità di entrare in un ambiente di lavoro, di formarsi e mettersi alla prova. Coeso, come molti altri enti, cerca di offrirla facendo in modo che il loro impegno sia retribuito adeguatamente: non intendiamo sostituire professionalità con manodopera a costo più basso, ma affiancare i nostri operatori che avranno quindi, in molti, casi il ruolo di tutor e guida”.

I quattro progetti “Giovani Sì” promossi da Coeso SdS vogliono quindi dare prospettive proprio a loro. Tra i requisiti per partecipare alla selezione, infatti, c’è l’iscrizione al Centro per l’impiego, la cittadinanza italiana o di Stato europeo e l’essere residenti o domiciliati in provincia di Grosseto. I tirocini offerti si intitolano  “Accoglienza è trasparenza”, “Punto Insieme”, “Stili di vita” e “Alcol free”. I primi due sono incentrati sulla relazione con il pubblico e l’utenza, gli altri due, invece, sono dedicati alle attività di prevenzione e sensibilizzazione sui comportamenti e le abitudini di vita, da realizzare in collaborazione con le scuole, le associazioni e altri soggetti pubblici.  L’esperienza durerà sei mesi, per un impegno settimanale di 25 ore, con orari diversi in base al singolo progetto.

Le domande per partecipare a “Giovani Sì” possono essere presentate entro le ore 13.00 di lunedì 31 marzo. Le modalità di presentazione delle richieste, i dettagli sui tirocini offerti e altre informazioni utili sono reperibili sul sito internet di Coeso SdS all’indirizzo www.coesoareagr.it , sezione “Bandi e selezioni”, categoria “Selezioni”.

Per informazioni è possibile anche rivolgersi a Massimiliano Marcucci, responsabile dell’unità funzionale servizi socio educativi all’indirizzo email: m.marcucci@coesoaregr.it.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.