Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Burocrazia comunale lenta: cittadino ricorre al Tar, ma il Comune non si costituisce parte civile

Più informazioni su

di Sabino Zuppa

ORBETELLO – La lentezza della burocrazia sempre di più sotto tiro da parte della popolazione. Un cittadino cita il sindaco Monica Paffetti davanti al Tar per la lentezza con cui il Comune avrebbe ottemperato ad una sua richiesta di accesso ad atti amministrativi, causando a suo dire un danno conseguente al mancato uso degli stessi in un altro contenzioso, ma il giudice respinge la sua richiesta pur non potendolo condannare nemmeno al pagamento delle spese legali perché lo stesso Comune non si era costituito in giudizio nella causa.

E’ successo davvero ad Orbetello dove un abitante lagunare era già protagonista di un contenzioso con l’amministrazione orbetellana riguardante un provvedimento del 30 luglio 2009, relativo ad un accertamento dell’inottemperanza all’ordinanza di demolizione del 1° aprile 1993, con acquisizione a titolo gratuito al patrimonio comunale e contro la delibera n.64/2009 relativa alla dichiarazione di interesse pubblico sull’area ed i beni oggetto.

Lo scorso 15 luglio, poi, il cittadino presentava in Comune istanza di accesso a tali atti ed a fronte dell’inerzia degli uffici presentava nuovamente ricorso, additando ad un eccesso di potere e la sussistenza di una concreta necessità per la propria difesa nell’ambito della causa precedente. Ma il giudice amministrativo non si è convinto e ha respinto il tutto specificando che il diritto di accesso non aveva alcuna attinenza con la vicenda contenziosa a cui il ricorrente intendeva riferirsi.

Per leggere la sentenza cliccare QUI

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.