Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Donna tenta il suicidio e prende a morsi i poliziotti che la vogliono fermare foto

GROSSETO – Non è stato semplice riuscire a bloccarla. Ci sono voluti quattro agenti per riuscire a disarmarla e immobilizzarla così che i sanitari del 118 potessero sedarla. La scorsa notte la sala operativa della Questura ha ricevuto una chiamata per un tentativo di suicidio. Sul posto, dove già si trovava il 118, sono state inviate due pattuglie delle Volanti.

Una volta giunti nell’appartamento hanno trovato la donna seduta sul letto intenta a tagliarsi le braccia e i polsi con un coltello da cucina, mentre il compagno e il personale medico cercavano di dissuaderla.

I poliziotti si sono avvicinati e mentre uno ha cercato di stabilire un rapporto empatico gli altri tentavano di avvicinarsi pronti a disarmare la ragazza. All’ennesimo tentativo di tagliarsi i polsi gli agenti le sono saltati addosso nel tentativo di immobilizzarla. Ma lei scalciando e dimenandosi, come in preda ad un raptus, con una forza superiore a quella immaginata, è riuscita a divincolarsi, lanciandosi addosso ad uno degli agenti e mordendolo ad un braccio cercando di strappare con i denti tutto quello che le capitava a tiro, dimenando le braccia e cercando di schizzare con il sangue i poliziotti.

Uno degli agenti infine è riuscito a disarmarla, ma lei fuori di sé dalla rabbia, gli è saltata sulle spalle cercando di ferirlo, tanto che gli altri agenti sono stati costretti ad afferrarla per le gambe per riuscire a strappargliela letteralmente di dosso, immobilizzandola sul letto dove è stata sedata. Nonostante il rischio gli agenti sono riusciti a salvare la donna senza conseguenze per loro stessi o per lei.

Il compagno della ragazza ha raccontato poi che tutto era iniziato perché lei, tossicodipendente, voleva uscire di casa per cercarsi una dose. Lui le aveva impedito di uscire e così lei si era prima chiusa in bagno, poi era uscita e aera andata in cucina aveva preso un coltello minacciando di tagliarsi le vene e farla finita una volta per tutte. La donna, che è stata trasportata al pronto soccorso dell’ospedale Misericordia, una volta dimessa verrà denunciata per violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale e tentate lesioni personali.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.