Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Addio a Moèris Fiori il medico dei massetani. Il cordoglio dell’amministrazione

Più informazioni su

MASSA MARITTIMA – «Il sindaco e tutta l’Amministrazione comunale rivolgono un affettuoso e sentito saluto al dottor Moéris Fiori scomparso all’età di 90 anni stimatissimo cittadino massetano che ha sempre messo a disposizione il suo tempo e le sue capacità per lo sviluppo della comunità». Così il comune di Massa Marittima saluta il dottro Fiori.

Fiori, nato ad Acquasparta, si era trasferito a Massa Marittima subito dopo la laurea in medicina; pur mantenendo inalterato il forte impegno professionale di primario del reparto di radiologia dell’ospedale cittadino Sant’Andrea e, poi, di direttore sanitario dello stesso presidio, ha ricoperto con entusiasmo e spirito d’iniziativa la carica di presidente della Pro Loco cittadina dal 1966 al 1984, contribuendo a realizzare la prestigiosa “Mostra dell’Artigianato locale” nel Vicolo Porte. Dal ‘77 al ‘91 è stato rettore della Società dei Terzieri Massetani, di cui è cofondatore e per conto della stessa Società è stato fondatore della Federazione Nazionale Italiana Balestrieri fra le città di Gubbio, San Sepolcro, San Marino e Massa Marittima.

Nel ‘92 è stato inoltre fondatore del Centro Studi Storici “Agapito Gabrielli”, di cui ha mantenuto la presidenza fino al 2004, operando sempre con intelligenza per la diffusione del nome della città di Massa Marittima nella comunità nazionale e internazionale, con risultati eccellenti in tutti gli ambiti associativi nei quali ha collaborato con sensibilità e straordinario equilibrio. Moéris Fiori è stato infine tra i fondatori del Rotary Club di Massa Marittima e per due volte ha coperto la carica di presidente del sodalizio.

Il 20 aprile 1993 gli è stata conferita l’onorificenza rotariana di “Paul Harris Yellow”. Il Consiglio comunale nella seduta del 9 aprile 2011 gli consegnò il “Grosso d’oro”. L’Amministrazione comunale tutta ora rivolge il suo ricordo al dottor Moéris, per il suo alto e disinteressato impegno in favore della crescita culturale e sociale della comunità e per i rapporti di collaborazione e condivisione creati.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.