Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Con la bolletta verde di Acquedotto 80 nuovi alberi in città. E in arrivo altri 270 foto

Più informazioni su

GROSSETO – A Grosseto sono più di 80 i nuovi alberi destinati alle scuole grazie ai cittadini che hanno aderito al servizio “Bolletta verde” dell’Acquedotto del Fiora e che vede l’amministrazione comunale e il Gestore uniti per rendere la città sempre più “green”.

Le piante vengono acquistate dal Fiora: per ogni dieci nuove adesioni al servizio “Bolletta verde”, che prevede la visualizzazione e conservazione dei documenti nel formato elettronico, Acquedotto del Fiora infatti offre un albero in una zona del territorio, concordata con le amministrazioni locali.

Per quanto riguarda il Comune di Grosseto, dopo le prime 12 piante da frutto sistemate lo scorso novembre in occasione della “Giornata nazionale dell’albero”, sono ora più di 80 gli alberi – tra peri, albicocchi, susini, melograni e altre tipiche della zona – che hanno “trovato casa” nei giardini delle scuole elementari di via Giotto, via Rovetta, via De Amicis e nelle scuole elementari e dell’infanzia di Braccagni. Altre 270 piante, tra cespugli e arbusti, saranno sistemate a Marina in 21 fioriere, sulla passeggiata a mare e in altre vie e piazze della località balneare.

“A volte bastano piccoli ma importanti gesti per contribuire alla salvaguardia dell’ambiente – afferma Tiberio Tiberi, presidente di Acquedotto del Fiora (al centro nella foto) – Scegliere di ricevere il documento relativo ai consumi idrici in formato elettronico è uno di questi, perché consente di ridurre l’utilizzo della carta e le emissioni di anidride carbonica (quasi 1 milione di fogli e buste per ogni bolletta che inviamo a tutti i nostri utenti). Oltre a non stampare più la bolletta e a liberare i nostri Utenti dall’onere della conservazione di decine e decine di fogli stampati, abbiamo scelto di destinare le risorse economiche così risparmiate all’acquisto di alberi da piantare nei territori da noi serviti, alberi che nel corso del proprio ciclo di vita assorbiranno circa 0,7 tonnellate di anidride carbonica ciascuno”.

“L’idea di convertire le somme risparmiate con il progetto Bolletta verde in piante da sistemare nelle scuole e in altri luoghi pubblici ha subito riscosso successo – dice l’assessore all’Ambiente del Comune di Grosseto, Giancarlo Tei (a destra nella foto)-; molti sono infatti i vantaggi che derivano da questa iniziativa. Un gesto concreto di sensibilità rispetto ai temi ambientali, che racchiude in sè anche un forte valore educativo, vista la destinazione che abbiamo deciso per le piante. Ringrazio quindi Acquedotto del Fiora spa che ha sposato il progetto; un contributo per abbellire gli spazi verdi della città e per migliorarne la qualità della vita”.

“Il fatto che la maggior parte delle piante messe a dimora nel comune di Grosseto si trovi nei giardini delle scuole ci riempie di soddisfazione – prosegue Tiberi –. I bambini sono i cittadini di domani ed è molto importante condividere con loro ogni azione, anche la più piccola, anche quelle che possono mettere in atto nel loro vissuto quotidiano, per rendere sempre più sostenibile il nostro ecosistema e più vivibile il loro futuro. Per questo Acquedotto del Fiora da sempre rivolge una particolare attenzione alle scuole, anche con progetti specifici mirati a promuovere una più diffusa cultura dell’acqua basata sul suo uso corretto e sostenibile”.

Il servizio “Bolletta verde” di Acquedotto del Fiora

Si tratta della gestione dell’invio e della conservazione della bolletta dei consumi idrici e delle caratteristiche del servizio idrico integrato nel formato elettronico. È una modalità nuova di rapportarsi con la bolletta, con un duplice vantaggio: da un lato un risparmio economico nell’attività di fatturazione, considerato che attraverso l’invio elettronico si vanno ad abbattere le spese di stampa e quelle postali, dall’altro un importante risparmio ambientale caratterizzato da minor consumo di materiale arboreo e energetico dovuto alla produzione della carta alla stampa delle bollette, alla consegna a domicilio dell’Utente della bolletta stampata.

Attivando la “Bolletta verde” l’utente riceverà direttamente sul cellulare e sulla casella di posta elettronica una e-mail che lo avviserà dell’emissione (la posta elettronica conterrà anche la bolletta); in ogni momento l’Utente, attraverso una password, potrà accedere al sito del Fiora dove in assoluta sicurezza saranno conservate e consultabili le bollette idriche degli ultimi 2 anni. Inoltre, con il costo della carta risparmiata Acquedotto del Fiora provvederà a piantare alberi nelle territori serviti: per ogni 10 adesioni alla bolletta on line, sarà messa a dimora una pianta.

Per informazioni e adesioni www.fiora.it

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.