Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tagli alle forze dell’ordine, Grosseto nel mirino. Bonifazi non ci sta: «Insensato»

Più informazioni su

GROSSETO – Ombre scure su Grosseto e la Maremma e tagli in arrivo per le forze dell’ordine. preoccupato della situazione è il sindaco Emilio Bonifazi che non ci sta ad assistere alla soppressione di servizi importanti e in particolare il nucleo sommozzatori dei Vigili del Fuoco e la squadra nautica della Polizia.

“Ritengo semplicemente insensata l’ipotesi di chiudere la squadra sommozzatori dei Vigili del Fuoco di Grosseto e anche la locale squadra nautica della Polizia. Cancellare operatori di provata professionalità che svolgono un compito insostituibile in un territorio con 200 km di coste e a rischio idraulico elevato con l’Ombrone e tutti i corsi d’acqua della provincia, è una mancanza di rispetto per l’intelligenza dei cittadini. Questi settori non possono entrare a far parte della cosiddetta “spending review”, come ha confermato anche pochi mesi fa lo stesso Consiglio regionale della Toscana. Adesso manca solamente che ci impediscano anche di imparare a nuotare per colpire una provincia che con il mare e i fiumi ha decisamente un rapporto stretto. A Grosseto abbiamo visto questi professionisti intervenire coraggiosamente ed efficacemente in occasione del naufragio della Concordia come in concomitanza con i sempre più frequenti e preoccupanti fenomeni alluvionali cui questa terra è sottoposta.

Leggo che il Ministero dell’Interno, al quale più volte e in presenza di diversi ministri e governi mi sono rivolto con lettere e sollecitazioni varie, ha come obiettivo la “razionalizzazione” in tutta Italia di stazioni dei Carabinieri, questure, commissariati, presidi di polizia stradale, ferroviaria, postale, di frontiera, squadre sommozzatori, squadre nautiche, squadre a cavallo, nuclei artificieri e altro ancora. Trovo bizzarro che le prime spese a cui si faccia attenzione siano quelle legate alla sicurezza dei cittadini. Ho anche partecipato a manifestazioni delle forze dell’ordine che denunciavano situazioni nelle quali manca anche il carburante per le automobili. Ritengo che non ci si possa riempire la bocca di parole a effetto e poi andare a colpire in modo indiscriminato settori particolarmente sensibili, come togliendo i sommozzatori alla costa maremmana e all’Ombrone. Chiedo a tutti i sindaci del territorio, alla Provincia e alla Regione Toscana un incontro immediato per affrontare questa situazione che considero critica”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.