Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Nuoto: gli atleti del Grosseto ottengono buoni risultati in vista delle finali regionali

Più informazioni su

FOLLONICA – Carnevale spumeggiante alla 3^ coppa di categoria organizzata dal Nuoto Follonica, che ha visto la partecipazione di 7 società. La Ssd Nuoto Grosseto, sotto la guida tecnica di Alessandro Varani, ha conquistato il secondo posto della classifica generale portandosi a casa 18 ori, 18 argenti e 9 bronzi. I 23 ragazzi della formazione grossetana (6 femmine e 17 maschi) hanno dato prova di grande partecipazione agonistica in tutte le gare, attenti e concentrati nell’abbassare i propri tempi cronometrati per accedere alle finali regionali primaverili previste a Livorno nel prossimo fine settimana.

Di rilievo le eccellenti prestazioni di Camilla Santocchini (3 ori e un argento), di Giacomo Raimondi (3 ori), di Giacomo Bonfante (2 ori e un bronzo), di Samuel Capocchi (un oro e un argento), di Manuel Benetello e Diego Rossi (un oro e due argenti), di Davide Detti (un oro e un bronzo), di Arianna Ferrari (due argenti e un bronzo), di Gennaro Michelangelo e Riccardo Golini (un argento e un bronzo), di Francesca Del Fa (un argento) e i due bronzi di Lucrezia Boccalini. Eccellenti risultati sono arrivati anche dalle “new entry” in categoria: Marco Giordano (tre ori e un argento), Jacopo Fontani (due ori, un argento e un bronzo), Lorenzo Renaioli (un oro e un argento), Leonardo del Bottegone, Camilla Bianchi, Francesco Zini (un argento) e il bronzo di Benedetta Grillo. Anche se non a medaglia, hanno migliorato i propri personali Mattia Marchetti, Paolo Carresi e Alessio Bennati.

Contento della prestazione si è detto l’allenatore Varani, soddisfatto dei risultati e di alcuni tempi che possono far ben sperare per un podio alle finali. «I ragazzi sono stati bravi, ma questo è solo l’inizio – ha commentato l’allenatore -. Il nuoto è uno sport che richiede impegno e sacrificio ogni giorno, non bisogna mai sentirsi arrivati e i nostri ragazzi lo stanno facendo, conciliando gli impegno scolastici con i duri allenamenti quotidiani».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.