Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Dalle strade ferrate alle vie verdi: ecco la mostra dedicata alla vecchia ferrovia Massa Follonica

Più informazioni su

MASSA MARITTIMA – L’Associazione Culturale Grossetociclabile e L’Associazione Grossetana Arti Figurative, con il patrocinio del Comune di Massa Marittima, inaugurano domani sabato 1 marzo la mostra d’arte documentale “Dalle strade ferrate alle vie Verdi”, dedicata al vecchio tragitto ferroviario FMF – Ferrovia Massa Marittima Follonica. L’inaugurazione si terrà alle 17 al Palazzo dell’Abbondanza, dove l’esposizione resterà aperta al pubblico fino al 4 marzo ogni giorno dalle 16 alle 19 ed il sabato e la domenica dalle 10 alle 19. Nel pomeriggio sarà presentato anche  il progetto Green Way per la creazione di itinerari di collegamento dell’ufficio Aree Ambientali Protette della Provincia di Grosseto.

La mostra, allestita anche in ricordo dei 70 anni dal bombardamento del tratto ferroviario della Ferrovia Massa Marittima Follonica, comprenderà riproduzioni e gigantografie di foto storiche, locomotive, ferrovieri, stazioni e caselli ferroviari ed opere pittoriche a tema, a cura dei pittori dell’associazione AGAF di Grosseto.

Domenica  2 marzo è inoltre in programma un doppio appuntamento. Il primo è l’intervento di artisti dell’associazione ARTEFACTO che realizzeranno, meteo permettendo, un “murales” sul tema FMF e CICLOVIE su pannelli mobili appoggiati su una struttura autoreggente in Piazza Garibaldi, che poi verrà posizionato presso l’Istituto B. Lotti di Massa Marittima. Il secondo è la visita alla città di due gruppi di ciclo escursionisti in mountain-bike che giungeranno a Massa Marittima provenendo rispettivamente da  Follonica e da Gerfalco lungo i tratti del percorso ferroviario della FMF attraverso “Val d’Aspra” e la Stazione di Ghirlanda.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.