Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Spacciavano davanti al Sert: coppia di grossetani finisce in carcere

di Barbara Farnetani

GROSSETO – Aveva deciso di andarsi a cercare i clienti lì dove era più facile trovarli, davanti al Sert nella zona di via Don Minzoni, a Grosseto. Ogni sabato si recava in zona e lì avvicinava i potenziali clienti per offrire la propria merce. È stato arrestato con la sua compagna un grossetano di 49 anni, già conosciuto alle forze dell’ordine e con una lunga serie di precedenti a suo carico.

La sezione narcotici della Squadra mobile della Questura aveva avuto notizia di una insolita attività nei pressi del Sert di via Don Minzoni, un’attività che si concentrava soprattutto il sabato, il giorno in cui chi lavora si reca al Sert per la dose settimanale. I poliziotti avevano visto l’uomo avvicinarsi ad una delle persone in cura e prendere accordi. Il cliente poi era entrato nel centro, mentre il venditore aveva preso l’auto e si era spostato nel parcheggio del supermercato di via del Sabotino. Qui era stato raggiunto in bici dall’acquirente ed era avvenuto lo scambio, poi lo spacciatore aveva fatto per entrare nel supermercato alal ricerca di un altro cliente.

A questo punto erano scattate le manette. In tasca dell’acquirente era stata trovata una dose di eroina, come anche addosso al venditore. I poliziotti hanno accompagnato lo spacciatore a casa, dove al compagna di lui, 47 anni, anche lei nota, aveva cercato di disfarsi della droga. In casa, durante la perquisizione, però i poliziotti hanno trovato anche le chiavi di una vettura. Qui nascosta sotto il tappetino, hanno rinvenuto 30 grammi di eroina. Oltre alla droga la sezione narcotici ha sequestrato complessivamente 1.450 euro in contanti probabile provento di spaccio. I due sono finiti in carcere con l’accusa di spaccio e detenzione ai fini di spaccio con l’aggravante di aver svolto l’attività di spaccio di fronte al Sert. Gli arresti sono stati convalidati e i due grossetani restano in carcere.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.