Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Hockey Under10: l’Hc Castiglione scopre i suoi “piccoli briganti”

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA – Passione grinta e coraggio, quando queste qualità fanno parte del patrimonio genetico di una squadra, si possono raggiungere risultati impensabili.  Succede allora che Castiglione della Pescaia riscopra di avere fra i suoi figli, eroi su otto ruote di cui essere fiera. Eccoli qua, i “Briganti dell’Antro di Casamora”, un gruppo d’impavidi guerrieri dai 7 ai 10 anni che, guidati dal “generale” Marco Mantovani e dal fido Andrea Miraglia, da qualche mese imperversa sul Granducato di Toscana facendo incetta di riconoscimenti e diventando così, in breve tempo, il terrore dei Palasport. Non sparano e non combattono, i Briganti si sono guadagnati il titolo di “squadra da battere”, misurandosi con i coetanei delle altre città Toscane, in un bellissimo sport: l’hockey su pista.

L’Hc Castiglione del Presidente Marcello Pericoli è la loro società d’appartenenza e il Palasport “Casa Mora” è il luogo dove sgobbano, sudano, giocano e si divertono per prepararsi ai tantissimi impegni che costellano il calendario hockeystico categoria under 10. Teatro dell’ultima scorribanda dei Briganti è stato il palazzetto Armeni di Follonica. I piccoli castiglionesi hanno lasciato le briciole ai pur validi avversari di Grosseto e Follonica, impreziosendo la bacheca del “Casamora” con l’ambito trofeo della “Coppa Carnevale”. Profondo rispetto per compagni ed avversari, impegno e costanza negli allenamenti sono alla base di un gruppo che, divertendosi, è riuscito a suon di vittorie a guadagnarsi la stima dei parigrado delle altre realtà Hockeystiche della nostra Regione. Chi ha avuto modo di assistere agli allenamenti o alle partite dei Briganti, racconta di un gruppo affiatatissimo in cui ognuno è pronto a sacrificarsi per il compagno, seguendo gli insegnamenti del generale Mantovani e del fido Miraglia, impartiti sempre con tono di voce fermo e mai urlati.

Filippo Ciavattini, grintoso e possente difensore; Alessandro Donnini, arcigno ed esperto difensore padrone della propria area di rigore; Leonardo Gori, portiere para-rigori dai riflessi felini; Diego Guarguaglini, goleador indiscusso e incubo dei portieri avversari; Leonardo Magliozzi generoso assist-man col vizio del gol; i fratelli Luca e Matteo Mantovani, portiere dalle parate impossibili il primo, stantuffo laterale inesauribile il secondo; Davide Miraglia, grinta ed energia allo stato puro al servizio dei Briganti; Emanuele Perfetti, invalicabile baluardo difensivo gioca ogni partita come una finale; Emanuele Pocci, tecnica e fisicità il vero jolly della squadra; Brando Santoni, attaccante di razza capace di colpi spettacolari. Questi i nomi e le doti principali dei Briganti, un gruppo di ragazzi che ben incarnano lo spirito ed il significato della parola “squadra”. Passione grinta e coraggio, allenandosi con impegno e costanza, i Briganti sono pronti per la prossima sfida.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.