Quantcast
Attualità

Da Gavorrano a Roma per non dimenticare l’olocausto. Viaggio aperto per il 15 marzo

ebrei dacau olocausto concentramento

GAVORRANO – Dopo il progetto educativo, denso di emozioni e di momenti di riflessione, che si è svolto lo scorso 20 febbraio nella biblioteca comunale di Gavorrano con il Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze per parlare dei “Bambìni del Lager-Ghetto di Terezin”, torna una nuova iniziativa in collaborazione con l’Associazione Culturale Officina Hermes e i giovani del servizio civile assegnati alla nuova Associazione Proloco Gavorranese.

«Siamo in fase organizzativa di un viaggio in autobus a Roma – spiegano i curatori del progetto – per sabato 15 marzo (aperto alla partecipazione di tutti i cittadini, alle associazioni e ai componenti del nostro tessuto sociale) per visitare la mostra itinerante dei disegni e delle poesie dei bambini del lager ghetto di Terezin, che quest’anno si tiene presso la “Casa della memoria e della Storia” a cura dell’Anpi di Roma».

«Vuol essere un’occasione di approfondimento di questa tematica così importante per la formazione della coscienza individuale e collettiva, un modo per non dimenticare l’orrore dell’olocausto e per ribadire l’impegno e la consapevolezza di tutti per l’ affermazione dei diritti umani e della pace».

Per informazioni e per prenotazioni (entro il 4 marzo) si può contattare i responsabili della biblioteca allo 0566.843232 , oppure i volontari della Proloco allo 0566.846282.

La visita alla mostra è in programma durante la mattina, mentre il pomeriggio, dopo il pranzo libero, è previsto del tempo a disposizione per i partecipanti per una passeggiata nelle vie della città. Orario di partenza ore 8, rientro previsto entro le ore 20. Costo a persona (a pulman pieno con 50 posti circa 18 euro.

commenta