Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coppa Italia Lega Pro: Grosseto-Salernitana 1-2. Biancorossi eliminati, niente finale

di Lorenzo Falconi

GROSSETO – Davanti agli occhi di Piero Camilli, tornato allo Zecchini per l’occasione, il Grosseto esce dalla Coppa Italia di Lega Pro e abbandona il sogno di centrare la finale, complice una prestazione non all’altezza della situazione e una direzione di gara decisamente infelice da parte di Lanza di Nichelino. Comincia fortissimo la squadra di Acori che dopo appena 7 secondi si presenta al tiro con Ferretti che conclude leggermente alto sopra la traversa. Al 2′, invece, la conclusione da fuori è quella di Bombagi che impegna alla parata in tuffo Berardi. Superata la fiammata iniziale del Grifone, la Salernitana abbassa il ritmo e prova a controllare la gara. La squadra di Gregucci fa vedere discrete trame di gioco e al 25′ conquista un rigore con Gustavo, atterrato da Lanni sugli sviluppi di un lancio proveniente dalle retrovie. Dal dischetto Montervino trasforma per due volte, ripetizione compresa. La risposta dei biancorossi è quasi immediata, ma sul fronte opposto, quando Pagano è steso in area di rigore al 28′, rimedia un cartellino giallo per simulazione. Acori corre ai ripari al 35′, quando toglie Onescu, un centrocampista, in favore di Gioè, un altro attaccante e passa al 4-2-4. Una mossa che nei restanti minuti del primo tempo non sortisce gli effetti sperati.

Nella ripresa iniziano incredibilmente male i biancorossi, sorpresi da un lancio filtrante di Foggia dopo 44 secondi. il pallone è catturato da Gustavo che infila Lanni in uscita per il 2-0 granata. Il Grifone esce dal match e rischia l’imbarcata quando al 55′ Ampuero salta secco Burzigotti e centra la base del palo. Acori esaurisce in fretta i tre cambi, con il Grosseto che tenta di rianimarsi attraverso i tiri dalla distanza, ci prova Bombagi che costringe in angolo Berardi. Sull’altro fronte Piva in diagonale impegna Lanni al 69′ minuto. La gara così, scivola via senza sussulti e solo nei minuti di recupero Bombagi conquista e trasforma il rigore che dimezza lo svantaggio. Finisce con il Grosseto sconfitto in casa e costretto a terminare in semifinale l’avventura di Coppa Italia.

GROSSETO – SALERNITANA 1-2

GROSSETO (4-3-3): Lanni; Formiconi, Burzigotti, Biraschi, Gotti; Obodo, Perini, (35’pt Gioè); Pagano (12’st Mancini), Ferretti (16’st Matteo Ricci), Bombagi. A disp. Maurantonio, Legittimo, Brenci, Colombi. All. Acori. SALERNITANA (4-2-3-1): Berardi; Scalise, Tuia, Sembroni, Piva; Montervino, Perpetuini; Foggia, Ampuero (33’st Volpe), Manuel Ricci (12’st Fofana); Gustavo (40’st Mounard). A disp. Iannarilli, Pasqualini, Luciani, Capua. All. Gregucci. Arbitro: Lanza di Nichelino. Marcatori: 25’pt Montervino rig. (S), 1’st Gustavo (S), 47’st Bombagi rig. (G). Ammoniti: Lanni, Montervino, Pagano, Formiconi, Gustavo, Burzigotti, Tuia. Angoli: 3-4. Recupero: 0’pt, 3’st.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.