Quantcast

Lite in piazza: vuole mangiare senza pagare e prende a calci il titolare

GROSSETO – Voleva mangiare senza pagare, e al rifiuto da parte del titolare dell’esercizio commerciale ha reagito insultando e prendendo a calci sulle caviglie il titolare di un esercizio commerciale, una pizzeria kebab della città. La lite è avvenuta ieri sera. L’aggressore, un marocchino di 29 anni già conosciuto dalle forze dell’ordine, pretendeva di mangiare gratis, al rifiuto del titolare, un uomo del Bangladesh regolarmente residente a Grosseto, ha reagito in maniera violenta.

Alla vista dei poliziotti delle volanti, invece che calmarsi, l’uomo ha reagito dando in escandescenze, colpendo a calci e pugni l’auto di servizio e scangliandosi contro i poliziotti, riuscendo anche a colpirne uno ad un braccio. L’uomo è stato trasportato in Questura dove, oltre ai precedenti, a suo carico è emerso anche una misura cautelare dell’obbligo di firma quale attenuazione di una precedente custodia cautelare in carcere. Il marocchino è stato tratto in arresto per violenza e resistenza a pubblico ufficiale e deferito per danneggiamento. Oggi la condanna a 4 mesi di reclusione. L’uomo è tornato in libertà.

 

 

 

 

 

Commenti