Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La più bella è la reginetta di Cassarello: Miss Carnevale è Sara Frati

di Daniele Reali

FOLLONICA – È Sara Frati le nuova Miss Carnevale.La reginetta del rione Cassarello si aggiudica la fascia più importante di questa 47esima edizione della kermesse follonichese. Grande soddisfazione e grande gioia tra i rappresentanti e i sostenitori del rione “giallonero” e grande festa subito dopo la proclamazione della miss.

Sara Frati ha ricevuto la fascia di “Miss Carnevale” dal presidente del comitato organizzatore Domenico Lobianco e dall’assessore Maria Luisa Bernardi presente alla “incoronazione” della reginetta in rappresentanza dell’amministrazione comunale di Follonica.

Prima della consegna della fascia più ambita, sono state assegnate anche le fasce “simpatia”: a Melissa Trombetta (Rione Capannino) la fascia di Miss Dolcezza; a Sara Frati quella di Miss Gioia (Rione Cassarello); a Giulia Cardellini quella di Miss Sorriso (Rione Chiesa); a Giulia Montagnani quella di Miss Grazia (Rione Centro); a Giulia Picci quella di Miss Fantasia (Rione Senzuno); a Cecilia Viligiardi quella di Miss Fascino (Rione Zona Nuova); a Laura Toth quella di Miss Allegria (Rione 167 Ovest – Campi Alti); Federica Martini quella di Miss Simpatia (Rione Pratoranieri).

(per ingrandire cliccare sulle foto)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Lido Raspollini

    A completamento, solo per questo, ogni miss ha ricevuto un attestato con modeste rime, una foto ed il logo del carnevale. Lo cito volentieri per fare una doverosa precisazione. E’ stato ripetutamente detto al microfono che si trattava di un mio regalo personale. Non è vero è un regalo che fa Follonica, dopo aver ricevuto da tutti noi che operiamo volontariamente per la migliore riuscita della manifestazione. Forse, questo nostro amministratore non indigeno, temeva qualche eventuale mia pretesa… La mi pretesa è quella stessa dei carristi, dei trattoristi e di chiunque, come Oriano, Rino e Piero si prodiga per il bene della nostra città.
    Tuttociò è scusabilissimo, ci dispiacerebbe venisse cafonescamente incompreso. Grazie a tutti. Lido