Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Droga e merce falsa: le Fiamme Gialle sequestrano 82 mila pezzi contraffatti

GROSSETO – Non c’è soltanto il controllo sui reati fiscali e finanziari per la Guardia di Finanza che nel 2013 in provincia di Grosseto ha svolto una costante attività di contrasto sulla criminalità, sullo spaccio e sulla contraffazione.

Nel corso dell’ultimo anno gli uomini delle Fiamme Gialle hanno sequestrano circa 82 mila prodotti contraffatti o insicuri, 3,3 chilogrammi di sigarette di contrabbando e prodotti alimentari per oltre 50 chilogrammi, confermano le tendenze di questi ultimi anni: il mercato del falso sembra non conoscere crisi. I consumatori sembrano fortemente attratti dai prezzi più bassi offerti sul mercato dalla concorrenza sleale della “filiera del falso”, anche a costo di maggiori rischi sul piano della salute e dell’incolumità personale, visto che da tempo la contraffazione ha oltrepassato le frontiere dei beni di lusso ed ha invaso anche il mercato dei prodotti di uso generale, dell’agro-alimentare e dei medicinali.

Un’attività che ha portato alla denuncia di 80 persone.

In materia antidroga sequestrati complessivamente circa 15 chilogrammi di droga, arrestate 4 persone per traffico di stupefacenti e denunciate a piede libero 23 persone per spaccio. Segnalate alla prefettura 62 persone per possesso di modifiche quantità per uso personale.

Tra le altre attività della Finanza è intervenuta nei “piani di controllo coordinato di controllo economico del territorio”, svolti in materia di anticontraffazione, tutela del “made in Italy” e sicurezza dei prodotti, rispetto degli obblighi strumentali da parte degli esercenti, contrasto al lavoro nero o irregolare, e repressione del gioco illegale attraverso le cosidette “newslot” e “videolottery”, per il quale è stato denunciato il titolare di un esercizio.

In crescita anche il rapporto di collaborazione tra Guardia di Finanza e cittadini. Le segnalazioni al numero di pubblica utilità “117”, per presunte violazioni fiscali, sono state 280. Le stesse hanno registrato un “trend di proficuità” del 20%, considerato che quanto segnalato dai cittadini ha trovato spesso immediato riscontro sul campo nella misura di 1 su 5 segnalazioni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.